Suikoden

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Logo generico di Suikoden; fu usato per la prima volta in Giappone e in America settentrionale con Suikoden, successivamente in Europa con Suikoden II.

Suikoden (水滸伝) o Gensō Suikoden (幻想水滸伝) è una serie di RPG editi dalla casa giapponese Konami. In Giappone ne sono stati attualmente pubblicati cinque episodi più due avventure testuali dal titolo di Gensō Suikogaiden, uno spin off denominato Gensō Suikoden - Card Stories e infine un sequel del quarto Suikoden, dal titolo di Suikoden - Rhapsodia, con combattimenti di impostazione prettamente tattica. In Europa sono stati pubblicati il primo, secondo, quarto e quinto episodio, più il sequel del quarto, denominato Suikoden Tactics. Lo stesso vale per il mercato Americano, con l'eccezione della pubblicazione di Suikoden III.

Genso Suikoden[modifica | modifica sorgente]

Gensō Suikoden (幻想水滸伝) trae ispirazione da uno dei quattro libri più importanti della letteratura Cinese ed è attribuito a Shi Nai'an e Luo Guanzhong. Il titolo originale del libro originale si limita a Suikoden (Storia in riva all'acqua ma in italiano tradotto con il titolo I Briganti), a cui è stato aggiunto il prefisso Gensō dal significato di fantasioso, immaginifico e spesso utilizzato come corrispettivo di fantasy. Ambientato nei primi anni del 12º Secolo, il libro originale narra le storie e le vicende di 108 fuorilegge che verranno infine indicati come le 108 Stelle del Destino o Spiriti, 36 Stelle del Cielo e 72 Stelle della Terra.

La Saga di Suikoden[modifica | modifica sorgente]

Tutti i capitoli della serie sono ambientati in zone diverse dello stesso Mondo. Varia è anche l'ambientazione temporale, che ricopre un arco di quasi 200 anni. Nell'ipotetica linea del tempo di Suikoden i capitoli sono disposti pressappoco in quest'ordine (non vengono considerati i flaskback e i brevi salti nel tempo):

  • Suikoden IV: 160 anni prima di Suikoden
  • Suikoden Tactics: 153 anni prima di Suikoden
  • Suikoden V: 6 anni prima di Suikoden
  • Suikoden
  • Suikoden II & Suikogaiden Vol.I e II: 3 anni dopo Suikoden
  • Suikoden III: 18 anni dopo Suikoden

Questa impostazione libera fa sì che proseguendo nella serie si possano svelare retroscena e segreti dei capitoli precedenti. Due sono gli aspetti comuni a tutti gli episodi: le 108 Stelle del Destino, ovvero i 108 personaggi da riunire per completare effettivamente il gioco, e le 27 Vere Rune, tema portante di ogni episodio a cui tutte le storie fanno capo. Caratteristica di ogni capitolo della saga è quella di possedere un proprio castello (in Suikoden 4 avremo una gigantesca nave invece che un castello) da ampliare e personalizzare con oggetti e il reclutamento di determinati personaggi, tipo inventori, negozianti, fabbri, giardinieri, etc. Infine, (quasi) ogni capitolo permette al giocatore di inserire a suo piacimento il nome dell'Eroe della storia, sebbene la Konami abbia successivamente pubblicato dei Manga nei quali si utilizza un nome considerato ufficiale.

Suikoden[modifica | modifica sorgente]

Pubblicato in Europa nel 1997 per PlayStation.

Narra gli avvenimenti che portano al crollo dell'Impero della Luna Scarlatta (Scarlet Moon Empire) e alla nascita della Repubblica di Toran (Toran Republic). Protagonista è Tir McDohl, figlio di uno dei massimi generali dell'Impero. Le sue avventure hanno inizio quando il suo migliore amico Ted, gli affida la Runa della Vita e della Morte (Soul Eater). Viene costretto a fuggire dalla capitale dell'impero, Gregminster, e a diventare il capo dell'armata di liberazione. Da qui partirà il raduno delle 108 Stelle del Destino, cioè coloro che formeranno il suo esercito e lo aiuteranno nella guerra contro l'impero.

Suikoden II[modifica | modifica sorgente]

Pubblicato in Europa nel 2000 per PlayStation.

La veste grafica è migliorata rispetto al precedente episodio, ma rimane di livello inferiore rispetto alla media dei giochi sviluppati in quel periodo. La storia è tuttavia uno dei punti di forza del secondo capitolo e il successo di pubblico è molto elevato. Questo è anche il primo episodio tradotto in Italiano (sebbene la traduzione lasci molto a desiderare).
Ambientato tre anni dopo Suikoden, nei territori situati a Nord-Ovest della Repubblica di Toran, racconta della guerra di invasione del truce principe Luca Blight contro le Città Stato. I protagonisti sono due amici d'infanzia scampati a un massacro. Ai due verrà donata una metà della Runa dell'Inizio (Rune of Beginning) a testa: la Runa Scudo Lucente a Riou (vero protagonista della vicenda), la Runa Spada Nera a Jowy Atreides. I portatori delle due rune però sono destinati a combattersi, e i due amici dovranno perciò riporre i loro sentimenti, e combattersi l'uno come capo dell'esercito di rivolta (il cui nome è scelto dal giocatore), e l'altro come re dell'impero di Highland.
Anche qui, per formare il proprio esercito, Riou dovrà radunare le 108 Stelle del Destino, molte delle quali già incontrate nel precedente capitolo. È possibile anche reclutare come personaggio segreto l'eroe del primo capitolo Tir McDohl. Per farlo è necessario avere il salvataggio prima della battaglia finale del primo capitolo nella memory card, se nel salvataggio di Suikoden 1 si hanno anche tutte le 108 stelle arruolate, si otterrà pure un oggetto speciale da Gremio, un amico di McDohl (la ricetta del suo stufato).

Suikoden III[modifica | modifica sorgente]

Mai pubblicato in Europa. Pubblicato in Nord America nel 2002 per PlayStation 2.

Il gioco, unico nel suo genere per quanto riguarda la saga, presenta l'innovativo Trinity System, tramite il quale si potrà giocare la gran parte del gioco da tre punti di vista diversi. Essi sono il punto di vista di Hugo, figlio di Lucia, capo dei Karaya (personaggio già apparso nel secondo capitolo della saga); Chris, giovane donna dai capelli d'argento neo-capitano degli Zexen Knight e Geddoe, uomo che è e rimarrà misterioso per gran parte del gioco. La trama avrà inizio seguendo delle scaramucce di confine tra Zexen Knight e Tribù delle Grassland (tra i quali i Karaya), che porteranno a cambiamenti al vertice degli Zexen Knight. Poi, la richiesta di una momentanea pace par'essere il preludio a un periodo di tranquilla prosperità per entrambe le regioni ma...

Per quanto riguarda le rune, in questo capitolo, vengono prese in esame tutte le Vere Rune elementali: Fuoco, Acqua, Vento, Terra, Fulmine. Terminando il gioco con tutte le 108 Stelle del Destino si sbloccherà un capitolo segreto che permetterà di giocare il gioco dal punto di vista del nemico. Grande anche il ritorno di Sasarai e del regno di Harmonia.

Suikoden IV[modifica | modifica sorgente]

Pubblicato in Europa nel 2005 per PlayStation 2.

Ambientato 150 anni prima di Suikoden, sfoggia una grafica abbastanza fluida, spigolosa solo in alcuni punti. Come per gli episodi precedenti, bisognerà reclutare le 108 Stelle del Destino nel proprio esercito per sconfiggere il cattivo di turno, Gharam Cray. In questo capitolo, si incontrerà la Runa del Castigo (Rune of Punishment), che verrà passata tra vari personaggi, fino a giungere al protagonista, che la userà in varie occasioni, per salvare la sua vita e quella della sua ciurma. A differenza dei capitoli precedenti in Suikoden 4 è possibile utilizzare solo 4 personaggi in battaglia invece che 6. Il cambiamento non è piaciuto ai giocatori, tanto che in Suikoden 5 la Konami ha ristabilito a 6 il numero di personaggi in battaglia. Uno dei punti di forza di questo capitolo è sicuramente la presenza di epici scontri navali, combattuti a suon di Cannoni Runici e abbordaggi.
È inoltre possibile personalizzare le proprie navi con dei frammenti della Runa Oceano, aumentandone la difesa, la mobilità e la distanza di tiro. Reclutando alcuni personaggi, verranno sbloccate molte utili funzioni, quali la possibilità di pescare, di giocare a svariati minigiochi e di costruire dei negozi all'interno della vostra nave. Faranno inoltre ritorno alcuni personaggi già incontrati nei precedenti episodi: Viki (che vi aiuterà a spostarvi velocemente da un'isola all'altra), Jeane (che aprirà un negozio di rune appena salirà a bordo) e Ted (amico del protagonista di Suikoden e l'allora portatore della Soul Eater Rune). Collezionando tutte le 108 Stelle del Destino si potrà assistere a un finale alternativo.

Suikoden V[modifica | modifica sorgente]

Pubblicato in Europa nel settembre 2006 per PlayStation 2.

Questo capitolo ha luogo in un nuovo continente: il Regno di Falena, e protagonista sarà il figlio stesso della Regina di Falena. La vicenda è ambientata circa 6 anni prima del primo capitolo, lo stile grafico è completamente diverso rispetto a quello di Suikoden IV. Mentre nel quarto si aveva un ambiente totalmente tridimensionale liberamente esplorabile, in questo capitolo si è adottato per una visuale isometrica a volo d'uccello che l'utente non può muovere (se non per uno zoom di tre grandezze). Durante il gioco compariranno personaggi già apparsi nei precedenti episodi come, tra gli altri, Viki, Georg, Jeane, Killey. È l'ultimo episodio a essere sviluppato per PlayStation 2. Nonostante un ottimo riscontro critico (79.28% la media voto da GameRankings sulla base di 54 recensioni) e il plauso generale dei fan della serie, Suikoden V è il videogioco della serie principale che, stando ai dati di VGChartz, ha venduto il minor numero di copie: 19K, di contro al top della serie, Suikoden III, con 38K di copie (i dati si riferiscono alle vendite nel solo Giappone). La versione italiana presenta una traduzione altalenante. Ripresa dalla versione in inglese, nel complesso è di buona fattura, in alcuni punti risulta essere eccellente mentre in diverse occasioni (soprattutto nella terza parte del gioco, nelle varie sottosezioni - come le scene dei bagni - e/o nei minigiochi) sono presenti palesi errori grammaticali, derivanti probabilmente da un approssimativo lavoro di revisione. Ad esempio molte frasi sono rese al maschile nonostante i personaggi a cui vengono rivolte siano donne (involontariamente comico il risultato è quando le battute vengono scambiate tra due o più donne). Il gioco ruota attorno ad una guerra civile provocata dal casato Godwin, una fazione senatoriale del Regno, che attraverso un colpo di stato s'impadronisce del trono. Il protagonista sarà costretto a fuggire dalla capitale imperiale per mettersi in salvo e da lì inizierà a formare il proprio esercito grazie alle 108 Stelle del Destino e con il quale dovrà rovesciare il regime occupante per salvare la propria nazione dalla tirannia dei Godwin.

Suikoden Tierkreis[modifica | modifica sorgente]

Pubblicato in Europa nel marzo 2009 per Nintendo DS

È il primo capitolo di Suikoden a sbarcare su Nintendo DS; il capitolo in questione si svolge su una dimensione parallela e quindi distaccato dalla serie originale. Il nome "Tierkreis" significa "zodiaco" in tedesco ed è un riferimento alle 108 stelle che compongono il firmamento zodiacale (difatti sono 108 le "stelle del destino", ovvero i personaggi reclutabili), anche se i segni zodiacali non sono implicati nella storia del gioco. Il gioco è in 3D, con tanto di doppiaggio. Il touch screen viente usato specialmente nei menù; nelle battaglie abbiamo a disposizione 4 personaggi, più quelli di supporto. Il nemico principale di Suikoden Tierkreis è L'Ordine Dell'Unica Via,un'organizzazione che pensa che il futuro sia già prestabilito.Il compito dell'eroe sarà quello di sconfiggere L'ordine e evitare la Discesa dell'unico Re,Un guerriero invincibile che sta distruggendo tutti i mondi.Il compito dell'unico Re, è far avverare "L'unica via",un mondo in cui albergano solo la perfezione e la Felicità:Il mondo dell'unico Re.Peccato però che l'idea del mondo perfetto è diversa da quella che ci si aspetta.Infatti,come mondo perfetto,lui vuole,per tutti gli abitanti del suo mondo,Far ripetere loro il giorno più bello della loro vita,all'infinito.Questa è la sua idea di perfezione,approvata totalmente da Valfred,il capo dell'ordine,ma totalmente rinnegata dal protagonista.In Questo gioco non sono presenti le Rune,Che vengono sostituite dai "Marchi delle Stelle",dei poteri molto simili alle Rune.Ogni personaggio ne possiede 12 in tutto,ma nella lotta se ne possono portare massimo 4.Questi,possono essere cambiati in appositi punti del gioco,per permettere la performance migliore.Ne esistono molti tipi: Di cura,Di Attacco,Di magia... I Marchi delle stelle si possono ottenere toccano una "Falsa Cronaca" Cioè un libro che contiene tutti i ricordi di un altro mondo.Siccome le False cronache sono Necessarie All'ordine,per il Rituale per richiamare L'unico Re, L'Ordine crea un gruppo specializzato nel Trovare e Raccogliere le Cronache:Gli Archivisti. Il loro capo è Diadora,una donna senza scrupoli,che però alla fine si rivelerà pura di cuore e senza cattive intenzioni, e anche lei portatrice dei Marchi delle Stelle.Poi ci sono Nova e Sophia, che sono padre e figlia. Nessuno di loro due accetta i princìpi dell'ordine,Ma Nova si è dovuto unire a loro per far cancellare momentaneamente la memoria a sua figlia,visto che lui,in preda alla pazzia provocata da una Cronaca,Uccise la moglie e Ferì la figlia.Da quel giorno la figlia rimase terrorizzata dal padre.Ma poi,quando verrà sconfitta,recupererà la memoria e perdonerà il padre. Ed infine ci sono Fergus e Conon,due Archivisti molto forti,che verranno incontrati quasi subito,alla ricerca di una Falsa Cronaca.Sono Senza scrupoli,e fanno qualsiasi cosa per recuperare le Cronache.Verranno poi sconfitti dall'eroe,dopo che si trasformeranno i mostri grazie al potere delle False cronache.In Suikoden Tierkreis ci sono molte Razze diverse e anche molti Gruppi,originari di Altri Mondi: Ci sono I Porpos,con la loro Capitale Naineneis. Sono degli esserini simili a Tartarughe, molto vivaci e disponibili. Poi ci sono gli Auster,con Capitale a Lugenik. Sono degli esseri di dimensioni enormi, hanno tutti un corno sulla fronte e hanno una forza bruta. Poi c'è la Tribù del Ruggito Feroce,Con capitale Cragbark.Sono delle bestie,molto simili a Leoni e Tigri,ma con leggere sembianze umane,in quanto si reggono su 2 zampe.Poi invece,di umani provenienti da altri mondi,Ci sono Le Lame del Velo Oscuro,Un gruppo di Spadaccini con capitale Pharamond,del regno di Astrasia.E c'è anche il "Regno"situato nel deserto di Janam,una popolazione di maghi,con 3 eserciti,governati dal Re Danash VIII.E con le sue 3 consorti Imperiali: Lady Shairah,capo dell'esercito,Lady Rizlan Capo dell'accademia Arcana,un posto dove vengono decifrate le Cronache, e Lady Kureyah,Principessa di Salsabill,un regno a sud di Janam.Il protagonista poi,per sventare gli attacchi dell'ordine verso la loro base,si alleerà con il Regno, e quindi in caso di attacco,Avrà a disposizione Le lame e la compagnia di Maghi.Però Danash,che poteva manovrare liberamente le lame,l'esercito del protagonista e la compagnia dei Maghi,lì userà come esca per i nemici,all'assedio della fortezza di Ladzaa.Poi,a causa di un terremoto previsto dall'ordine,La fortezza di Ladzaa crollerà,con all'interno tutto l'esercito del regno,e tutti i prigionieri dell'ordine.Infatti l'ordine,predetto il terremoto alla fortezza,Mandò alla fortezza tutti i loro prigionieri.Infatti non ci sarà nessun sopravvissuto.Infine,dopo ciò,Danash incolpa Chrodechild,La donna a capo delle Lame,della distruzione della Fortezza,Ma per evitarle la prigione,lei dovrà diventare la sua 4° Consorte.Allora Chrodechild e Asad,il capo della compagnia dei Maghi,decidono di rompere l'alleanza con il regno, e combattere l'ordine con il protagonista.

Suikoden - The Woven Web of a Century[modifica | modifica sorgente]

Annunciato nell'settembre 2011, è il primo capitolo di Suikoden a sbarcare su PSP; il capitolo in questione è uno spin-off. Il Titolo originale è Genso Suikoden Tsumugareshi Hyakunen no Toki. La Konami ha rilasciato i dettagli del titolo in occasione del Tokyo Game Show 2011. Genso Suikoden Tsumugareshi Hyakunen no Toki racconta la storia di un gruppo di eroi, addestrati per sconfiggere una bestia che appare nel mondo ogni 100 anni, e che minaccia di distruggere tutto. Genso Suikoden è uscito in Giappone il 9 febbraio 2012; non si ha ancora nessuna notizia riguardo ad una eventuale uscita occidentale.

Geografia[modifica | modifica sorgente]

La serie Suikoden è ambientata in un mondo con molti paesi. La geografia politica varia nel corso della cronologia della serie. Suikoden, Suikoden Suikoden II e III sono ambientati nel continente nord, un continente composto da diverse regioni.

Suikoden si svolge nell'Impero Scarlet Moon, che si trova sulla costa sud-orientale del Continente Nord, ed è composto principalmente dalla regione Toran, con il Lago Toran al centro. Luoghi notevoli in questo settore comprendono Gregminister, capitale dell'impero situato in Arlus, Villaggio del Guerriero nella regione Lorimar, e dalla Grande Foresta. Alla fine di Suikoden, l'impero è sostituito dalla Repubblica di Toran.

Suikoden II si trova nella regione di Dunan, direttamente a nord della Repubblica di Toran, e comprende inizialmente il Regno di Highland a est e la Città-stato di Jowston, una confederazione di Stati politicamente autonome, a ovest. Luoghi significativi di Jowston comprendono le città-stato di: South-Window, Greenhill, Muse, e Two River, e il Cavalierato di Matilda. Dopo l'unificazione di Dunan, Highland cade e insieme alla Città-stato di Jowston si unisce per formare la Repubblica di Dunan. La regione Tinto giace a ovest, separata da Dunan dalle montagne, e sceglie di rimanere politicamente indipendente e diventa così la Repubblica di Tinto.

A condividere il confine occidentale di Dunan e quello nord di Tinto sono le Grasslands che si estendono dal centro del continente nord a una piccola porzione della costa occidentale. L'area è composta da sei villaggi: Lizard, Duck, Karaya, Chisha, Safir, e il Kinan Alma. Direttamente a ovest delle Grasslands e delimitata a est di Tinto c'è la Confederazione Zexen, situata sulla costa occidentale del Continente Nord e storicamente un ramo delle Grasslands. Siti importanti sono la capitale Zexen, Vinay del Zexay ed il Castello di Budehuc, che si trova vicino al confine delle Grasslands nel nord-ovest. Il conflitto principale di Suikoden III si verifica in questi territori. La parte nord-occidentale del continente è composta a nord delle Grasslands e Zexen dal Regno di Camaro e dalle Nameless Land.

Il paese più grande del nord è il Santo Regno di Harmonia, che si trova nella parte nord-orientale del continente ovvero nella regione Crystal Valley. Fin dalla sua istituzione si è assimilato ai paesi vicini, come Sanadia, così come una parte delle Grasslands. Il villaggio Kanaa delle Grasslands è sotto il dominio di Harmonia dopo la prima guerra. In particolare, l'Impero Scarlet Moon, originariamente formato dopo aver ottenuto l'autonomia politica da Harmonia, avendo l'antica capitale di Harmonia situata nel proprio terrirorio la rinominò Gregminister e la rese propria, così Harmonia istituisce una nuova capitale a Crystal Valley. Harmonia è anche la sede della "Torre", un luogo riservato ai soci della Gilda Voice Howling.

Altre grandi aree del continente Nord includono la regione Kooluk e Kanakan. La regione Kooluk era in origine nell'Impero Scarlet Moon nel corso di Suikoden IV, alla fine si distastaccò in Suikoden Tactics. Occupa la maggior parte del territorio meridionale del continente Nord e confina direttamente con la Repubblica Toran a est e la Repubblica Dunan a nord. Al largo della costa orientale di Toran c'è l'isola di Kanakan.

Situato direttamente a sud del continente Nord c'è l'oceano e le isole, Obel, Middleport, e Razril. Alla fine di Suikoden IV, la maggior parte di queste isole si unificano e diventano la confederazione di Island Nation. L'isola più grande dell'oceano è il Ducato di Gaien, che rimane indipendente. a Ovest di Gaien c'è l'isola del Regno di Zelant.

Il Continente Sud è un territorio composto principalmente da tre paesi: Il Regno di Falena, ei suoi vicini, la Teocrazia di Nagarea nel sud-ovest e il Nuovo Regno di Armes nel sud-est. Come impostato in Suikoden V, Falena ha una vasta rete di fiumi e laghi in tutto il paese e le montagne Ashtwal nella sua regione settentrionale. Punti chiave includono le città di Stormfist e Doraat a ovest; Rainwall, Estrise e Sable, che si trova sul confine vicino alle Armes, a Est; Lelcar, Lordlake e Sauronix nel Sud, e la capitale Sol-Falena. Falena è stata protetta da Nagarea in quanto il passo di montagna tra le nazioni è stato distrutto, anche se Armes continua a rimanere una minaccia per tutto lo svolgimento di Suikoden V.

In Suikoden Tierkreis,essendo uno spin-off,ha una geografia tutta diversa.Verso sud C'è il villaggio di Citro,con la foresta di Flesaria.Sempre più a sud,oltre il mare,C'è il Regno unito di Rittershild.A est invece troviamo Il Regno,con capitale Janam.A sud invece troviamo la città portuale di Salsabill,Il regno,con la città di Janam poi,verrà sostituito da un deserto,con l'avvento del 10° mondo.a Nord di Janam si trova la fortezza di Ladzaa,che crollerà poi in seguito ad un Terremoto.A nord ci sono i Monti Svatgol,Tra i quali si trova Lugenik,la capitale degli Auster.A est del Regno invece troviamo i monti di Ch'olui,dietro ai quali si trova il Villaggio di Tehah,In mezzo alla neve e alle montagne.A sud di Tehah,compare con il 9° mondo la Piana di Marsinah,e con essa Cragbark,l'accampamento/città della tribù del Ruggito Feroce.A Nord di Tehah C'è il Regno di Astrasia,con capitale Pharamond.A est,vicino al Mare invece c'è l'enorme capitale dei porpos:Naineneis.A nord di Naineneis si trovano i Boschi di Noslaw,oltre ai Quali si trova il villaggio silvestre,la città degli scribi.Oltre il Mar si trova anche L'arcipelago di Lonomakua. Invece A nord della Regione, si trova Grayridge,una piccola città con una miniera.Andando più in su si Trova Cynas,la seconda città più grande,dopo Naineneis. È La capitale della Regione;Possiede la Libreria più grande del mondo,ed è la sede dell'ordine dell'Unica Via.A Nord di Cynas,Oltre il mare,si trova L'impero della Stella Polare.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

In Suikoden III, se si apre l'exe del gioco (SLUS_203.87) con un editor esadecimale e si va all'offset 0x37A700 vi è questa definizione.

  • Luc's mentor. A mastermind who controls the fate of the world. Perhaps the ultimate foe to be challenged in Suikoden X.......Leknaat

In Italiano:

  • Il Maestro di Luc. La mente che controlla il destino del mondo. Forse il nemico finale ad essere affrontato in Suikoden X. ...... Leknaat

Questa voce indica che la saga sia di effettivamente 10 capitoli, e che l'ultimo boss da battere in Suikoden X sia Leknaat; ovvero la figura che in tutti i Suikoden dona i poteri delle Vere Rune ai personaggi principali. Tuttavia questa voce non è mai stata confermata né smentita dalla Konami.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]