Star Wars: Masters of Teräs Käsi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Star Wars: Masters of Teräs Käsi
Sviluppo LucasArts
Pubblicazione LucasArts
Data di pubblicazione 1997
Genere Picchiaduro a incontri
Tema Guerre stellari
Modalità di gioco Giocatore singolo, multigiocatore
Piattaforma PlayStation

Star Wars: Masters of Teräs Käsi è un videogioco della LucasArts rilasciato nel 1997 e ispirato all'universo di Guerre stellari. In molti, tra cui Scary Larry della rivista GamePro, hanno comparato il sistema di combattimento del gioco a quello di Tekken. "Teräs Käsi" in finlandese significa "mano di acciaio", un riferimento alle arti marziali del gioco, e probabile citazione del titolo di un altro ben più famoso picchiaduro, Tekken, che in giapponese ha infatti lo stesso significato.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Masters of Teräs Käsi prende luogo nel periodo tra due film di Guerre stellari, Una nuova speranza e L'Impero colpisce ancora. La distruzione della Morte Nera per mano di Luke Skywalker ha colpito molto la stabilità dell'Impero Galattico. L'Imperatore vuole vendetta contro di lui e tutti i Ribelli della Alleanza. Incarica una assassina, Arden Lyn, di eliminare i membri chiave della alleanza. Luke scopre il piano dell'Imperatore, per trovarsi poi faccia a faccia con Arden.

Personaggi giocabili[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi segreti[modifica | modifica wikitesto]

Livelli[modifica | modifica wikitesto]

Reazione della critica[modifica | modifica wikitesto]

Masters of Teräs Käsi ha ricevuto dei voti mediocri dalle varie riviste di videogiochi. Molti erano delusi dal motore di combattimento, che era inferiore se comparato con giochi come Soul Blade e Tekken. I giocatori erano anche delusi dal fatto che le spade laser, che possono tagliare parti come gambe e braccia, sono state trattate come mazze da baseball all'interno del gioco.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]