Speaker Cenzou

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Speaker Cenzou
Fotografia di Speaker Cenzou
Nazionalità Italia Italia
Genere Rap
Conscious rap
Jazz rap
Periodo di attività 1990 – in attività
Etichetta 99\flyng, BMG Ricordi, Sodo Studio
Album pubblicati 5
Studio 3
Live 1
Raccolte 1

Speaker Cenzou, pseudonimo di Vincenzo Artigiano (Napoli, 24 settembre 1976), è un rapper e produttore discografico italiano. Fin dagli anni '90 esponente di spicco della scena hip hop napoletana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Vincenzo Artigiano nasce a Napoli nella seconda meta degli anni ’70, nei pressi di Piazza San Gaetano, nel quartiere popolare si San Lorenzo. Già da bambino sente gli influssi della vita di strada, tipica del centro storico di Napoli, che, insieme al nascente movimento delle posse napoletane di fine anni ’80, saranno la base di quella “street knowledge” che è tema ricorrente nei suoi testi. Nel percorso formativo di Speaker Cenzou non si possono non ricordare: l’“edutainement”[1] del rapper KRS-One, l’esperienza nella prima formazione del gruppo La Famiglia, e le jam session che si tenevano nei primi anni ‘90 attorno ai bidoni dell’ immondizia nelle nottate trascorse a Piazza San Domenico Maggiore nel centro storico di Napoli.

Il 1993 è l’anno del suo esordio discografico, prendendo parte al brano Rigurgito Antifascista, traccia dell'album dei 99 Posse Curre curre guaglio. Nel 1994 canta il brano Servi nella compilation CantaNapoli Antifascista.

Nel 1996 esce il suo primo album Il bambino cattivo, prodotto dallo Spanish Quarters Studio con Kaya Pezz8 (Marco Messina) contiene collaborazioni di Marco Posse, Papa J (Giampiero Da Dalto) e Meg dei 99 Posse. L’abum è un successo di critica e di vendite con più di 10.000 copie. Tra le undici tracce c’è anche una rivisitazione di servi, in cui Speaker Cenzou racconta le vite del suo quartiere d’origine. La canzone L’ultima Parola, remixata, entra a far parte della compilation di Radio Deejay One two one two. Con questa partecipazione si apre la strada a numerose collaborazioni, tra cui: Neffa, col brano I Messaggeri Della Dopa, coi 99 Posse, nelle canzoni Cerco tempo e Corto circuito, oltre che con Sottotono, Kay Bianco e Franco Ricciardi[2].

Nel 1999 esce il secondo album di Speaker Cenzou: Malastrada. Il disco, pubblicato con l’etichetta BMG Ricordi è composto da 15 tracce, con sonorità hip hop, soul ed R&B vede le preziose collaborazioni di Meg nel brano Giù la maschera presente fra l’altro nella compilation Onda d’urto e in Mancanza di tatto, Sacha, Ilaria Graziano in Qui e in Give a little love[3]. Le basi di Papa J e dj 2phast (Massimo Marciano) sono il tappeto su cui scorrono testi ironici e pungenti, spesso in dialetto[2]. I successi dell' album precedente vengono confermati e ne segue un fortunato tour italiano che porta Speaker Cenzou alla ribalta della scena dell'hip hop italiano. Complessivamente partecipa a 5 tour di supporto ai 99 Posse ed è presente in 5 album della band, culto del panorama napoletano degli anni ’90. Prosegue con un altro tour europeo: Germania, Austria e Svizzera, insieme i gruppi Piombo a tempo (ex Lhp) e Golden Bassound.

In seguito ad una pausa di riflessione, ritorna, pubblicando il brano La prima regola nella raccolta "Napolizm", e da avvio, insieme a musicisti Ekspo, Zin, 2phast e O'kiatt, al progetto "Sangue Mostro": un'evoluzione sia delle vecchie jam session di strada dell'inizio della carriera artistica di Speaker Cenzou, che delle jam storiche di Skillz Detector ad Officina 99. Con la prima formazione dei Sangue Mostro pubblica nel 2008 l’album “L’urdimu tip”, un live che gli fornisce una dimensione più espressiva e comunicativa.

Speaker Cenzou live

Nel 2012, con i Sangue Mostro, pubblica il primo mixtape ufficiale "Sodo tape 2012", ed un extended play strumentale dotato di un sound più "trascendente", dal respiro continentale.

In seguito è tornato sul palco con i 99 Posse, nel tour della "Reunion dei freschi", e per tutta italia nel "Cattivi uagliuni tour 2012".

Nel 2013, dopo un cambio di formazione, i Sangue Mostro trascorrono un lungo periodo in studio di registrazione lavorando al nuovo album Cuo-Rap, uscito nel gennaio 2014[4].

Le partecipazioni televisive[modifica | modifica wikitesto]

Nel corso della sua carriera musicale Speaker Cenzou, partecipa a diversi programmi televisivi : il Maurizio Costanzo Show, Help, il Roxy Bar di Red Ronnie, Mobydick di Michele Santoro, le performance live del MTV Day 2000, il Concerto del Primo Maggio del 2000 in collaborazione con i 99 Posse e Pino Daniele, ma anche ai vari eventi marketing tra i quali la Adidas Street Ball, e alla leggendaria jam session di Rimini del 1994. Ha inoltre partecipato a diversi raduni, tra cui quelli dellOld School italiana, allHeineken Jam Festival di Napoli del 1997, a tutti e tre gli Hip Hop village di Milano, nonché di supporto al live dei Fugees e dei Coolio nella rassegna Verona Rap 1998.

  • 1993: 99 Posse, Curre Curre Guagliò, "Rigurgito antifascista"
  • 1994: AA.VV., CantaNapoli Antifascista, Servi
  • 1996: Neffa, Neffa & i messaggeri della Dopa, "I messaggeri pt. 2"
  • 1996: 99 Posse, Cerco tempo, "Non c'è tempo"
  • 1997: AA.VV., Parole Italiane, traccia 11
  • 1997: Franco Ricciardi, Cuore Nero, "Vado a Dormire" e "Nanni"
  • 1998: Clan Vesuvio, Spaccanapoli, traccia 03
  • 1998: 99 Posse, Corto circuito, "Siente o' fank"
  • 2000: 99 Posse, La Vita Que Vendrà, "l'Anguilla"
  • 2002: Miele(RivaStarr), "Flux" Rifettori nella Notte
  • 2005: AA.VV., Napolizm, "La prima regola"
  • 2006: AA.VV., Rap In Vena, traccia 17
  • 2006: I Fluxer, "L'avvento" , La leggenda
  • 2007: Dj Gruff, [Viene e Va], "Viene e Va lato A"
  • 2008: Bring Da Noise,Pe' Trament
  • 2009: Dj Gruff, Sandro O B, L'Attitudine 2
  • 2009 Jovine, "Il Mondo è Fuori" "Passann Pe LLà"
  • 2010 Freestyle Concept , "Che ore Sono?"
  • 2011 Svez "RapVeritas" Ca Pal
  • 2012: AA.VV., "Nanthem vol. 2"
  • 2012 Freestyle Concept, "Stile Libero", Lunga è La Notte
  • 2012 BrokenSpuork, "Rotto e Sporco", Resoconto (Fino a mo pt 2)
  • 2012 Jovine, "Sei", My Music
  • 2012 :AA.VV., "Napoli Cypher pt 2"
  • 2013: Clementino, "Mea Culpa", Messaggeri Del Vesuvio
  • 2013 Paura, "SlowFood", Sangue e Inchiostro
  • 2013 DjUncino, "The Real Hip Hop Ep" BeatMaking
  • 2013 Funky Pushertz, "La Grande Abbuffata" Funky Mò
  • 2014 Stirpe Nova, "Numero 9 " Chi Trase e Chi Esce 2014
  • 2014 99 Posse, "Curre Curre Guaglio'2.0" I Say Yes But Also Say No
  • 2014 Gold School Gold School "Aria Nova"
  • 2014 Dj MadKid MadChillin Vol 2 "What More Can I Say" con Ensi e MadBuddy

Produttore discografico e le collaborazioni[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2012, Speaker Cenzou, è impegnato nella produzione di tracce e remix per diversi artisti e, parallelamente, inizia un percorso di produttore discografico, con la sua nuova etichetta "Sodo Studio" che ha all’attivo diverse ed importanti collaborazioni con i più promettenti nomi della nuova scuola dell'hip-hop napoletano : O3, Dopeone, Kimikon, Twinz & many more.

Segue l'elenco degli artisti con cui Speaker Cenzou ha collaborato nel corso della sua carriera artistica:

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Ep[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Trad. Ing. "Intrattenimento Educativo"
  2. ^ a b TNTforum -> Speaker Cenzou - Il bambino cattivo
  3. ^ √ MALASTRADA - Speaker Cenzou - Recensione - Rockol
  4. ^ ‘Cuo-Rap’! Ritornano i ‘Sangue Mostro’ - ilgiornaleOFF - Gli artisti italiani che nessuno vi racconta

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]