Sigma Draconis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sigma Draconis
Sigma DraconisSigma Draconis
Classificazione Nana gialla
Classe spettrale G9 V[1]
Distanza dal Sole 18,8 anni luce
Costellazione Dragone
Coordinate
(all'epoca J2000)
Ascensione retta 19h 32m 21,6s
Declinazione 69° 39′ 40″
Dati fisici
Raggio medio 0,79[2] R
Massa
0,89 M
Temperatura
superficiale
5299 K[2] (media)
Luminosità
0,43[2] L
Metallicità 63% rispetto al Sole[2]
Età stimata 4,7 miliardi di anni[2]
Dati osservativi
Magnitudine app. 4,68
Magnitudine ass. 5,87
Parallasse 173,77 mas
Moto proprio AR: 598,07 mas/anno
Dec: -1738,40 mas/anno
Velocità radiale +26,7 km/s
Nomenclature alternative
61 Draconis, HD 185144, HR 7462, BD+69°1053, GCTP 4607.00, GJ 764, LHS 477, HIP 96100

Sigma Draconis (σ Draconis) è una stella di sequenza principale posta a circa 18,8 anni luce dal sistema solare[3]. È conosciuta anche con il nome tradizionale, derivato dall'arabo, di Alsafi.

Trattandosi di una stella molto simile al Sole e particolarmente vicina, è oggetto di ricerche (finora senza successo) volte a scoprire eventuali pianeti orbitanti attorno ad essa. È anche un obiettivo del Terrestrial Planet Finder, un progetto della NASA per scoprire pianeti di tipo terrestre, e del Space Interferometry Mission, progetti entrambi sospesi a tempo indefinito.

Osservazione[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di una stella situata nell'emisfero celeste boreale. La sua posizione è fortemente boreale e ciò comporta che la stella sia osservabile prevalentemente dall'emisfero nord, dove si presenta circumpolare anche da gran parte delle regioni temperate; dall'emisfero sud la sua visibilità è invece limitata alle regioni tropicali e equatoriali, infatti avendo una declinazione pari a 69° 39′ risulta invisibile più a sud del parallelo 20°S. La sua magnitudine pari a 4,7 fa sì che possa essere scorta solo con un cielo sufficientemente libero dagli effetti dell'inquinamento luminoso. La stella è situata poco a sud-ovest di ε Draconis, in direzione di δ Draconis.

Caratteristiche fisiche[modifica | modifica wikitesto]

Sigma Draconis è una nana gialla di classe G9 V, precedentemente classificata di tipo K0. È un po' più piccola e fredda del Sole, con una massa dell'89% di quella del Sole, un raggio del 79% e una luminosità del 43% di quella della nostra stella[1][2]. Basandosi sull'attività cromosferica e sulla velocità di rotazione risulta un'età paragonabile a quella del Sole o poco inferiore; le stime variano da 3,7 a 4,7 miliardi di anni, anche se prendendo in considerazione vari modelli e diversi altri studi le stime sull'età spaziano da 0,3 a 9,2 miliardi di anni[1]. Pare carente di metalli, cioè di elementi più pesanti dell'elio, la loro presenza è infatti il 63% di quelli presenti nel Sole[2].

Un eventuale pianeta, non ancora scoperto, dovrebbe trovarsi ad una distanza compresa tra 0,557 e 1,016 UA per trovarsi nella zona abitabile, dove è possibile l'esistenza di acqua liquida in superficie, con un distanza considerata preferenziale attorno a 0,65 UA[1].

Non sono stati trovati, nonostante diverse ricerche, compagni attorno alla stella come nane brune o pianeti gioviani, così come non è stato rilevato nessun eccesso di radiazione infrarossa che potesse suggerire la presenza di un disco circumstellare attorno a Sigma Draconis[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e Sigma Draconis (Alsafi), Sol Company.
  2. ^ a b c d e f g Angular Diameters of the G Subdwarf μ Cassiopeiae A and the K Dwarfs σ Draconis and HR 511 from Interferometric Measurements with the CHARA Array in The Astrophysical Journal, vol. 683, nº 1, agosto 2008, pp. 424–432, DOI:10.1086/589554.
  3. ^ F. van Leeuwen, Validation of the new Hipparcos reduction in Astronomy and Astrophysics, vol. 474, nº 2, novembre 2007, pp. 653–664, DOI:10.1051/0004-6361:20078357. arΧiv:0708.1752

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

stelle Portale Stelle: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di stelle e costellazioni