Shuri-te

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
La genealogia dello Shuri-te
Ankō Itosu, often called il "Padre del moderno Karate."

Shuri-te (首里手 Okinawan: Sui-dī?) si riferisce ad un termine usato prima della Seconda guerra mondiale per indicare il tipo di karate che si praticava nell'area intorno a Shuri, la vecchia città capitale del Regno delle Ryūkyū. L'Okinawa-te o più semplicemente Te, detta anche Tode, si differenziò subito in tre stili, a seconda dei luoghi di Okinawa in cui veniva praticato: il Naha-te (sul modello del kung fu/gongfu della Cina meridionale), il Shuri-te e il Tomari-te (entrambi sul modello del kung fu/gongfu della Cina settentrionale). Il Shuri-te deriva dall'antico Shōrin-ryū idetao da Sōkon Matsumura. Dallo Shuri-te derivarono alcuni stili di karate come: Shotokan-ryu, Wado-ryu, Shitō-ryū, Motobu-ryū, Shudokan e Keishinkan. Il termine Shuri-te non è più di uso corrente.

I maestri Okinawensi più importanti dello Shuri-te:

tatsuo shimabuku

Importanti kata: