Shoya Tomizawa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Shoya Tomizawa
Qatar Moto2 podium 2010 cropped.jpg
Shoya Tomizawa sul podio dopo aver vinto il GP del Qatar 2010
Dati biografici
Nazionalità Giappone Giappone
Motociclismo IlmorX3-003.png
Carriera
Carriera nel Motomondiale
Esordio 2006 in classe 125
Miglior risultato finale 13°
GP disputati 28
GP vinti 1
Podi 2
Punti ottenuti 116
Pole position 2
 

Shoya Tomizawa (in giapponese 富沢 祥也 Tomizawa Shōya; Asahi, 10 dicembre 1990Riccione, 5 settembre 2010) è stato un pilota motociclistico giapponese.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Shoya Tomizawa nel 2009 a Donington

Esordisce nella classe 125 del motomondiale nel 2006, disputando il Gran Premio del Giappone come wild card; sempre da wildcard corre il Gran Premio casalingo nel 2007, con una Honda 125, e nel 2008 in sella a una Honda 250, gara quest'ultima in cui ottiene due punti iridati che gli permettono di raggiungere a fine campionato la ventiseiesima posizione della classifica. In questi anni ha partecipato anche ai campionati giapponesi 125 e 250, ottenendo come miglior risultato il 2º posto in 125 nel 2006 e in 250 nel 2008.

Nel 2009 diventa pilota titolare nel team CIP Moto - GP 250, terminando 17° con 32 punti e ottenendo come miglior risultato due decimi posti (Giappone e Comunità Valenciana). In questa stagione è costretto a saltare il GP di Indianapolis per infortunio.

Nel 2010 viene confermato nel team Technomag-CIP alla guida della Suter MMX nella classe Moto2 (sostitutiva della 250), con compagno di squadra Dominique Aegerter. Entra nella storia della classe vincendo la prima gara in Qatar, ottiene anche pole position e secondo posto in Spagna ed un'altra pole position in Repubblica Ceca.

La morte[modifica | modifica sorgente]

Jorge Lorenzo indossa una replica del casco di Tomizawa al gran premio d'Aragona alla memoria del pilota.

Tomizawa muore a Misano Adriatico il 5 settembre 2010 in seguito a un incidente avvenuto durante il Gran Premio motociclistico di San Marino e della Riviera di Rimini disputato presso il circuito di Misano: al dodicesimo giro, presso il Curvone, in un tratto del circuito che si percorre in piena accelerazione, il pilota cade a oltre 230 chilometri orari dopo aver perso aderenza alla ruota posteriore sull'erba sintetica e viene quindi travolto dalle moto di Alex De Angelis e dell'inglese Scott Redding.[1] Le condizioni del pilota giapponese appaiono subito disperate e, nonostante i tentativi di rianimazione a bordo pista e il trasferimento presso il centro medico del circuito prima e l'ospedale di Riccione poi, il pilota muore alle 14:19.[2]

A seguito dell'accaduto sono divampate violente polemiche sull'opportunità o meno di sospendere la gara della Moto2, esponendo la bandiera rossa, ed annullare la successiva gara della MotoGP, disputatasi invece regolarmente. Queste polemiche sono state subito smentite anche dai dottori della Clinica Mobile, che hanno affermato che l'eventuale troncamento della gara avrebbe creato ancora più scompiglio e avrebbe solo rallentato le operazioni di rianimazione. Inoltre, in seguito la Procura della Repubblica di Rimini ha aperto un'inchiesta per accertare eventuali responsabilità dei soccorritori a bordo pista; la perizia necroscopica ha inoltre dimostrato che il pilota è deceduto in ambulanza durante il trasporto d'urgenza in ospedale a causa di un grave trauma toracico, nonostante ufficialmente sia stato annunciato che Tomizawa fosse morto in ospedale.[3]

Durante il Gran Premio di Aragon, presso il circuito locale, la memoria di Tomizawa è stata onorata con una speciale cerimonia alla quale hanno partecipato tutti i piloti del Motomondiale ed il suo numero di corsa, il 48, è stato ritirato.[4] Inoltre, il vincitore della gara di Moto 2 Andrea Iannone ha esposto durante il giro d'onore una bandiera giapponese a memoria del giovane collega scomparso.

Nella sua ultima stagione ha totalizzato 82 punti.

Shoya Tomizawa riposa nel cimitero giapponese di Asahi.

Risultati nel motomondiale[modifica | modifica sorgente]

2006 Classe Moto Flag of Spain.svg Flag of Qatar.svg Flag of Turkey.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of the United States.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Australia.svg Flag of Japan.svg Flag of Portugal.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg Punti Pos.
125 Honda NE Rit 0
2007 Classe Moto Flag of Qatar.svg Flag of Spain.svg Flag of Turkey.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Germany.svg Flag of the United States.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of San Marino.svg Flag of Portugal.svg Flag of Japan.svg Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg Punti Pos.
125 Honda NE 22 0
2008 Classe Moto Flag of Qatar.svg Flag of Spain.svg Flag of Portugal.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Germany.svg Flag of the United States.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of San Marino.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of Japan.svg Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg Punti Pos.
250 Honda NE 14 2 26º
2009 Classe Moto Flag of Qatar.svg Flag of Japan.svg Flag of Spain.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of the United States.svg Flag of Germany.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of San Marino.svg Flag of Portugal.svg Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg Punti Pos.
250 Honda 12 10 12 Rit Rit Rit Rit NE 13 15 13 Inf 12 Rit 15 16 10 32 17º
2010 Classe Moto Flag of Qatar.svg Flag of Spain.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Catalonia.svg Flag of Germany.svg Flag of the United States.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of San Marino.svg Flag of Aragon.svg Flag of Japan.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Australia.svg Flag of Portugal.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg Punti Pos.
Moto2 Suter 1 2 Rit 6 6 5 Rit 18 NE 10 NP Rit 82 13º
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Gp S.Marino: muore pilota giapponese, ansa.it, 5 settembre 2010. URL consultato il 5-09-2010.
  2. ^ Shoya Tomizawa passes away, motogp.com - Dorna Sports, 5 settembre 2010. URL consultato il 5-09-2010.
  3. ^ Vincenzo Borgomeo, Tomizawa morto in ambulanza. Primi risultati dell'indagine., La Repubblica, 9 settembre 2010. URL consultato il 3-10-2010.
  4. ^ Il tributo di Motegi a Shoya Tomizawa, 3 ottobre 2010. URL consultato il 3-10-2010.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]