Santiago de los Caballeros

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Santiago de los Caballeros
comune
Santiago de los Treinta Caballeros
Santiago de los Caballeros – Stemma
Santiago de los Caballeros – Veduta
Localizzazione
Stato Rep. Dominicana Rep. Dominicana
Provincia Santiago
Amministrazione
Sindaco José Enrique Sued
Territorio
Coordinate 19°27′N 70°42′W / 19.45°N 70.7°W19.45; -70.7 (Santiago de los Caballeros)Coordinate: 19°27′N 70°42′W / 19.45°N 70.7°W19.45; -70.7 (Santiago de los Caballeros)
Altitudine 178 m s.l.m.
Superficie 75 km²
Abitanti 768 185 (2007)
Densità 10 242,47 ab./km²
Altre informazioni
Fuso orario UTC-4
Cartografia
Mappa di localizzazione: Repubblica Dominicana
Santiago de los Caballeros
Sito istituzionale

Santiago de los Caballeros, o Santiago de los Treinta Caballeros, la "Ciudad Corazón", la prima Santiago d'America, è la seconda città della Repubblica Dominicana per popolazione.

Geografia[modifica | modifica sorgente]

Oltre al capoluogo comprende i distretti municipali di: Sabana Iglesia, Baitoa, Pedro García, La Canela e Jacagua.

La città ha un'estensione di 75 km².

Storia[modifica | modifica sorgente]

Cenni storici[modifica | modifica sorgente]

Fu fondata nel 1495 durante la prima ondata di colonizzazione spagnola del Nuovo Mondo.

La colonia originale si trovava in località Jacagua, ma nel 1506 fu distrutta da un terremoto e mossa alla posizione attuale. Fu devastata da un altro terremoto nel 1562.

Ha avuto un'importanza strategica nella Guerra dominicana d'Indipendenza del 1844.

Nel 1924 vi nacque la pittrice Clara Ledesma.

Situazione attuale[modifica | modifica sorgente]

Monumento agli eroi della Restaurazione

Situata nella regione del Cibao, nel nord del paese, ha avuto sempre una forte intraprendenza imprenditoriale, che nel ha fatto la capitale economica del paese. Conta quasi 1,000,000 di abitanti, e nelle sue vicinanze si trova la più importante zona franca del paese.

È sede della omonima diocesi della Chiesa cattolica.

È servita dall'Aeroporto internazionale del Cibao.

È sede della squadra di baseball delle Águilas Cibaeñas (Aquile del Cibao).

Su di una collina che sovrasta la città si erge un monumento di marmo di 67 metri di altezza, la cui costruzione cominciò nel 1944 per ordine dell'allora dittatore Rafael Leonidas Trujillo. Trujillo gli pose il nome di "Monumento della pace di Trujillo". Dopo la caduta del tiranno, assassinato nel 1961, gli fu cambiato il nome a "Monumento agli Eroi della Restaurazione de Santiago".

L'evento culturale più importante della città sono le feste popolari del carnevale che cominciano la prima domenica di febbraio e terminano l'ultimo giorno dello stesso mese.

In quanto a eventi commerciali, Expo Cibao, che si celebra tutti gli anni tra agosto e ottobre rappresenta l'evento di maggiore importanza della regione.

In Santiago, nel quartiere Gurabo, ha la sua sede l'associazione Onè respe.

Trasporti[modifica | modifica sorgente]

La città è servita dall'Aeroporto Internazionale del Cibao.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]