Salmo ohridanus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Carpione del lago di Ocrida
Immagine di Salmo ohridanus mancante
Stato di conservazione
Status iucn3.1 VU it.svg
Vulnerabile[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Ordine Salmoniformes
Famiglia Salmonidae
Genere Salmo
Specie S.ohridanus
Nomenclatura binomiale
Salmo ohridanus
Steindachner, 1892
Sinonimi

Acantholingua ohridana, Salmothymus ohridanus

Nomi comuni

Carpione del lago di Ocrida

Il carpione del lago di Ocrida (Salmo ohridanus) è un pesce appartenente alla famiglia Salmonidae endemico dell'omonimo lago.

Distribuzione ed habitat[modifica | modifica wikitesto]

La specie, come già detto, è endemica del Lago di Ocrida, posto al confine tra Albania e Macedonia, nella zona dei Balcani occidentali.
Si ritrova, eccetto che nel periodo della riproduzione, in acque profonde tra 40 e 60 m, lontano dalle coste, dove ha abitudini di tipo pelagico.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

È molto simile alle altre trote lacustri del genere Salmo ma presenta occhi molto grandi (coerentemente al suo habitat profondo), bocca più piccola (data la sua dieta a base di plancton) e pinna caudale profondamente forcuta.
La livrea è argentata, con piccole macchiette nere.

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

Avviene tra dicembre e febbraio nelle acque costiere.

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Si ciba soprattutto di plancton ma, soprattutto nel periodo della riproduzione, non disdegna piccoli invertebrati bentonici.

Conservazione[modifica | modifica wikitesto]

La specie è stata sull'orlo dell'estinzione a causa della pesca eccessiva, adesso, anche grazie all'allevamento che viene fatto sia per scopi alimentari che per ripopolamento, è abbondante nel lago. Altre minacce sono costituite dall'ibridazione con l'altra trota che popola il lago, Salmo letnica, incrocio effettuato negli allevamenti per molti anni.

Nota tassonomica[modifica | modifica wikitesto]

È stata a lungo considerata una sottospecie della trota illirica (Salmo obtusirostris). Spesso viene, assieme alla trota illirica, ascritto al genere Salmothymus o al genere monotipico Acantholingua, oggi entrambi caduti in sinonimia con Salmo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Salmo ohridanus in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.3, IUCN, 2014.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Bruno S., Maugeri S. Pesci d'acqua dolce, atlante d'Europa, Mondadori 1992
  • Kottelat M., Freyhof J. Handbook of European Freshwater Fishes, Publications Kottelat, Cornol (CH), 2007

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci