Oncorhynchus tshawytscha

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Salmone reale
Chinook (King) salmon.jpg
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Osteichthyes
Ordine Salmoniformes
Famiglia Salmonidae
Genere Oncorhynchus
Specie O. tshawytscha
Nomenclatura binomiale
Oncorhynchus tshawytscha
(Walbaum, 1792)

Oncorhynchus tshawytscha (Walbaum, 1792), conosciuto comunemente come Salmone reale è la specie più grande della famiglia dei Salmonidae.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

La sua area di distribuzione originale si estende dalla baia di Monterey fino alle coste del Giappone, lungo tutta la costa ovest degli Stati Uniti, del Canada, dell'Alaska e della Siberia. Attualmente, tuttavia, è possibile trovarlo anche nei Grandi Laghi e in alcune zone della Nuova Zelanda, aree nelle quali è stato introdotto.
Si tratta di una specie anadroma, vale a dire che nasce in acque dolci e trascorre la maggior parte della sua vita in mare, tornando a riprodursi nei fiumi. A parte il lungo viaggio che realizza fino alla costa, il salmone reale può penetrare per varie migliaia di chilometri in mare aperto.
La prima fermata dei giovani durante la loro migrazione sono gli estuari, dove trascorrono molto tempo per preparare la loro fisiologia ad adattarsi ai cambiamenti della salinità delle acque. Inoltre, gli estuari sono molto ricchi di cibo e offrono molti luoghi nei quali rifugiarsi, permettendo così ai salmoni di accumulare le riserve necessarie e mantenere uno sviluppo e una crescita adeguati. È in queste stesse zone dell'estuario che si concentrano gli esemplari adulti prima di iniziare la loro risalita dei fiumi fino alle zone di riproduzione.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il corpo del salmone reale è allungato e robusto e la sua colorazione varia nelle diverse parti del corpo. Il dorso presenta un intenso colore verde azzurro che si sfuma sui fianchi, dove mostra una tonalità argentata. La regione ventrale è biancastra. Il dorso, la pinna dorsale e quella caudale hanno piccole macchie rotondeggianti di colore scuro. La testa di questo salmone è appuntita. La bocca, diretta in avanti, presenta delle mandibole dotate di denti conici e aguzzi che nascono su gengive di color nero, caratteristica che gli ha attribuito il nome comune di «boccanera», con il quale è conosciuto in alcune zone della sua area di distribuzione.
Può raggiungere i 150 cm di lunghezza, per un peso di oltre 60 kg. Vive fino a 9 anni.

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

Un adulto in livrea riproduttiva

Modificazioni riproduttive nell'aspetto[modifica | modifica wikitesto]

Durante il periodo della riproduzione, i salmoni reali soffrono alcune trasformazioni morfologiche. Entrambi i sessi acquistano in questa epoca una tonalità rossa sui fianchi, più intensa nei maschi. Questi ultimi subiscono anche la modifica del dorso, che si alza fino a sembrare una gobba, e della mandibola inferiore, che si curva verso l'alto e impedisce alla bocca di chiudersi. La crescita della mandibola rende praticamente impossibile agli adulti di nutrirsi durante la fase della riproduzione, di modo che dal momento in cui iniziano la loro migrazione stagionale verso le sorgenti dei fiumi per riprodursi mantengono un digiuno assoluto.

La migrazione[modifica | modifica wikitesto]

Le popolazioni di salmoni risalgono i fiumi sempre nello stesso periodo dell'anno. Ogni salmone ritorna sempre nel fiume in cui nasce. Per riuscirci, si fanno guidare dal sole quando si trovano nell'oceano e dal loro straordinario senso dell'olfatto quando si trovano vicini alla costa, riuscendo così a riconoscere le caratteristiche dell'acqua in cui sono nati. Una volta raggiunta la zona superiore della corrente, la femmina sceglie il maschio con il quale si riprodurrà. Questa selezione si basa sulle dimensioni fisiche del maschio, dal momento che vengono considerate un segnale della sua capacità di sopravvivere. La femmina sceglie una zona del letto del fiume in cui ci sia ghiaia in abbondanza e scava una buca poco profonda con la coda, mentre il maschio si produce di fronte a lei in una danza che consiste nel far vibrare il corpo.

Deposizione delle uova[modifica | modifica wikitesto]

Il numero di uova di ogni deposizione oscilla tra le 3.000 e le 14.000, in funzione delle dimensioni della femmina, e il maschio le feconda subito dopo che sono state deposte. La coppia di adulti rimane nelle vicinanze delle uova e le difende e protegge fino a che entrambi muoiono, circa 25 giorni dopo la deposizione.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci