SHARK

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

In Crittologia, SHARK è un algoritmo di cifratura a blocchi identificato come il predecessore del Rijndael, più conosciuto come l'Advanced Encryption Standard.

SHARK cifra blocchi di 64 bit con una chiave di 128 bit. Effettua sei round (passaggi) in una rete a sostituzione e permutazione alternata con un blocco che provvede a effettuare una trasformazione lineare e non lineare. La trasformazione lineare è derivata dal codice di correzione d'errore Reed-Solomon utilizzato perché garantisce un'elevata diffusione. La trasformazione non lineare è fornita da un S-box a 8 bit basata sulla funzione F(x) = x-1 definita sui campi finiti GF(28).

Cinque passaggi con una versione modificata di SHARK sono stati forzati da un attacco a interpolazione. (Jakobsen e Knudsen, 1997).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Joan Daemen, Vincent Rijmen: The Design of Rijndael: AES - The Advanced Encryption Standard. Springer 2002, ISBN 3540425802.
  • Thomas Jakobsen, Lars Knudsen: The Interpolation Attack on Block Ciphers. Fast Software Encryption 1997: 28–40
  • Vincent Rijmen, Joan Daemen, Bart Preneel, Anton Bossalaers, Erik De Win: The Cipher SHARK. Fast Software Encryption 1996: 99–111

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]