DEAL

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'omonima città del Kent (Inghilterra), vedi Deal.
DEAL
Deal-round-function.svg
Un passaggio del DEAL
Generale
Progettisti Lars Knudsen
Prima pubblicazione 1998
Derivato da DES
Dettagli
Dimensione chiave 128, 192 o 256 bit
Dimensione blocco 128 bit
Struttura Rete di Feistel
Numero di passaggi 6 od 8 (dipendenti dalla lunghezza della chiave)
Migliore crittanalisi
Attacco correlato alla chiave

In crittografia, il DEAL (acronimo di Data Encryption Algorithm with Larger blocks) è un cifrario a blocchi derivato dal DES (spesso indicato come DEA, Data Encryption Algorithm, da cui la derivazione di DEAL). Il progetto fu proposto ufficialmente nel 1998 da Lars Knudsen, e fu inserito nella lista dei candidati al processo di standardizzazione dell'AES da Richard Outerbridge, il quale precisò che Knudsen aveva comunque presentato la struttura del cifrario al SAC del 1997.

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

Il DEAL è una rete di Feistel che utilizza il DES come funzione centrale. Opera su blocchi lunghi 128 bit ed con chiavi che possono essere lunghe 128, 192 o 256 bit. La lunghezza della chiave influenza il numero di passaggi: per le chiavi di 128 e 192 bit questi sono 6, mentre per le chiavi di 256 essi diventano 8. Il DEAL supporta le 4 modalità di funzionamento del DES: Electronic Codebook (ECB), Cipher Block Chaining (CBC), Cipher FeedBack(CFB) e Output FeedBack (OFB).

Inizialmente viene richiamato il gestore della chiave, che restituisce tante sottochiavi da 64 bit l'una quanti sono i passaggi da effettuare (che, come detto, dipendono dalla lunghezza della chiave stessa). Poi viene eseguito l'algoritmo vero e proprio, che opera dividendo ogni singolo blocco di dati in 2 metà: una metà viene cifrata con la sottochiave relativa al passaggio in esecuzione e poi il risultato viene combinato tramite XOR con l'altra metà. A questo punto le due metà vengono invertite e si ripete l'algoritmo fino al completamento dei passaggi previsti. Al termine di questo processo viene restituito un blocco di testo cifrato di 128 bit.

Lo schema con 6 passaggi ha prestazioni comparabili a quelle del Triple DES, molto lente se comparate a quelle degli altri candidati dell'AES.

Sicurezza[modifica | modifica wikitesto]

L'autore dichiara che un semplice attacco meet-in-the-middle richiede un tempo di 2168 e 2224, rispettivamente per l'implementazione con 6 e per quella con 8 passaggi. Sempre secondo Kudsen, il più efficace attacco al DEAL a 6 passaggi permette di violare l'algoritmo con 2121cifrature DES e 270 testi in chiaro scelti.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Riferimenti[modifica | modifica wikitesto]