Rousay

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rousay
Saviskaill cliffs.jpg
Geografia fisica
Coordinate 59°10′00″N 3°02′00″W / 59.166667°N 3.033333°W59.166667; -3.033333Coordinate: 59°10′00″N 3°02′00″W / 59.166667°N 3.033333°W59.166667; -3.033333
Arcipelago Isole Orcadi
Superficie 18.8 km²
Altitudine massima 250 m s.l.m.
Geografia politica
Stato Regno Unito Regno Unito
Regione/area/distretto Scozia Scozia
Demografia
Abitanti 213
Cartografia
Ork Rausay.jpg
Mappa di localizzazione: Regno Unito
Rousay

http://www.aroundrousay.co.uk/rousay.shtml

voci di isole del Regno Unito presenti su Wikipedia

Rousay (18,8 kmq[1]) è un'isola sul Mare del Nord della Scozia nord-orientale, facente parte dell'arcipelago delle Orcadi e, in particolare, del gruppo delle isole settentrionali[2]. È la sesta isola dell'arcipelago per estenstione[1] e conta una popolazione di circa 200-220 abitanti[1].

L'isola rappresenta un sito di notevole interesse archeologico[1][3], tanto da essere stata soprannominata "l'Egitto del Nord"[1].

Etimologia[modifica | modifica sorgente]

Il toponimo Rousay, menzionato in questa forma per la prima volta nel 1549[1] e precedentemente attestato come Rollesay (fine del XIV secolo)[1], Rolsay (XV secolo)[1] e Rowsay (inizio del XVI secolo)[1], deriva dall'antico nordico Hrólfs-øy, che significa "isola di Hrólfr"[1].

Geografia[modifica | modifica sorgente]

Collocazione[modifica | modifica sorgente]

Rousay si trova ad ovest di Eday[4], tra le isole di Mainland e Westray (rispettivamente a nord/nord-est della prima e a sud della seconda)[4]. Da Westray è separata dal Westray Sound.[4]

Dimensioni e territorio[modifica | modifica sorgente]

Rousay differisce dalle altre isole dell'arcipelago per l'altitudine, che raggiunge i 250 metri.[2]

Storia[modifica | modifica sorgente]

L'isola fu un dominio norvegese dall'800 al 1486.[1]

Archeologia[modifica | modifica sorgente]

Sull'isola sono stati rinvenuti 166 siti di interesse archeologico.[1] Si tratta del patrimonio meglio conservato nel Nord della Scozia.

Tra i più famosi siti archeologici di Rousay figurano il Midhowe Broch e il Midhowe Cairn[1][3].

Edifici d'interesse[modifica | modifica sorgente]

Trumland House[modifica | modifica sorgente]

Tra gli edifici d'interesse di Rousay, figura la Trumland House, un edificio eretto nel 1873 da Sir Frederick William Traill Burroughs.[2]

Trasporti[modifica | modifica sorgente]

Da Rousay si può raggiungere via barca l'isola disabitata di Eynhallow.[3]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e f g h i j k l m Around Rousay: Information on the Island of Rousay
  2. ^ a b c Rousay su Undiscovered Scotland
  3. ^ a b c Rousay, Egilsay, Wyre & Eynhallow su Visit Scotland
  4. ^ a b c A.A.V.V., Key Guide - Gran Bretagna, Touring Club Italiano, Milano, 2007, p. 446

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]