Italian Chapel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Esterno.
Interno

Italian Chapel è il nome dato ad una cappella costruita sull'isoletta di Lamb Holm, nelle Orcadi, in Scozia, opera di prigionieri di guerra italiani catturati in Africa durante la Seconda guerra mondiale. I prigionieri furono stazionati sull'isola, tra il 1942 e il 1945, per la costruzione delle Churchill Barriers.

La cappella fu costruita a partire dall'unione di due baracche Nissen. L'interno sbalzato fu coperto con cartongesso e l'altare e le balaustre furono costruite con il calcestruzzo usato per le Churchill Barriers.

La maggior parte delle decorazioni interne è opera di Domenico Chiocchetti di Moena (che, per completare la cappella, rimase sull'isola anche dopo il rilascio dei suoi compagni, avvenuto poco prima della fine della guerra). Giuseppe Palumbi di Morro d'Oro, abile artigiano del ferro, eseguì invece l'imponente cancellata divisoria dell'abside in ferro battuto e le lampade del soffitto, un lavoro che durò quattro mesi.

Nel 1958 Chiocchetti tornò per partecipare al restauro della cappella. Tornò anche nel 1964 e nel 1992, con altri ex-prigionieri, per celebrare il cinquantenario del loro arrivo sull'isola. Morì nel 1999.

La cappella è divenuta un'attrazione turistica che accoglie oltre 100.000 visitatori ogni anno.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]