Graemsay

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Graemsay
Veduta di Graemsay da Hoy
Veduta di Graemsay da Hoy
Geografia fisica
Localizzazione Mare del Nord
Coordinate 58°56′N 3°17′W / 58.933333°N 3.283333°W58.933333; -3.283333Coordinate: 58°56′N 3°17′W / 58.933333°N 3.283333°W58.933333; -3.283333
Arcipelago Isole Orcadi
Superficie 4,09 km²
Altitudine massima 62 m s.l.m.
Geografia politica
Stato Regno Unito Regno Unito
Nazione costitutiva Scozia Scozia
Area amministrativa 2007 Flag of Orkney.svg Isole Orcadi
Demografia
Abitanti 21 (2001)
Cartografia
Ork Graemsay.jpg
Mappa di localizzazione: Scozia
Graemsay

[senza fonte]

voci di isole del Regno Unito presenti su Wikipedia

Graemsay è un'isola situata all'imbocco occidentale verso Scapa Flow, nelle Isole Orcadi, in Scozia. Sull'isola vi sono due fari.[1][2][3][4][5][6]

Geografia e geologia[modifica | modifica sorgente]

Graemsay è situata tra Hoy e la cittadina di Stromness posta sull'isola di Mainland Orkney, separata dal Clestrain Sound. La superficie dell'isola è di 409 ettari e vi si possono trovare molte fattorie e poderi, denominati croft

L'isola è composta da arenaria rossa, risalente al periodo Devoniano, e vi sono due faglie di origine vulcanica. Sulla costa settentrionale si può inoltre trovare granito, una vera rarità per le isole Orcadi.

Graemsay è circondata da una forte attività di alta e bassa marea, nota localmente col nome di roosts. Un regolare servizio di traghetti della compagnia Orkney Ferries collega l'isola con la cittadina di Stromness e con Moaness, sull'isola di Hoy.

Natura[modifica | modifica sorgente]

Molte specie di uccelli nidificano sull'isola. Tra questi la beccaccia di mare, o ostrichiere, il corriere grosso, la pettegola e il chiurlo maggiore.

Alcune aree dell'isola sono ancora allo stato selvaggio e costituiscono un paradiso per la flora locale.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Graemsay, come molte altre isole delle Orcadi, ha origini legate alla Chiesa Celtica, probabilmente pre-Norvegese. Sull'isola vi sono i resti di due chiese antiche, dedicate a San Bride e a Santa Columba,[2] due Santi di origine irlandese.

Vi sono due fari sull'isola, Hoy High (a Nord-Est) e Hoy Low (a Nord-Ovest), entrambi costruiti nel 1851 da Alan Stevenson[7] per l'industria di aringhe.

Nel punto denominato Oxan, nell'estremo Nord-Ovest dell'isola, a Burra Sound, vi sono relitti di navi affondate deliberatamente durante la seconda guerra mondiale. Questa era una strategia seguita per tutti gli stretti d accesso a Scapa Flow.

Vi era una scuola a Graemsay, che però chiuse nel 1996. Da allora, i bambini in età scolare dell'isola sono costretti a viaggiare quotidianamente col traghetto per raggiungere la scuola di Stromness.[2]

Il sito web http://www.graemsay.org.uk/index.htm gestito dai residenti del faro Hoy High, parla della vita quotidiana a Graemsay. La più grande costruzione dell'isola, Sandside House, è stata rinnovata ed il sito web http://www.graemsay.com ne descrive le caratteristiche. Il sito robertwhitton.eu contiene, inoltre, informazioni sui primi abitanti di Graemsay, sui loro discendenti e su tutte le famiglie dell'isola.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Censimento del Regno Unito del 2001 Lista delle isole della Scozia
  2. ^ a b c Haswell-Smith, Hamish (2004). The Scottish Islands. Edinburgh: Canongate. ISBN 1841954543.
  3. ^ Ordnance Survey
  4. ^ Iain Mac an Tailleir, Placenames, Pàrlamaid na h-Alba. URL consultato il 22 luglio 2007.
  5. ^ Anderson, Joseph (Ed.) (1893) Orkneyinga Saga. Translated by Jón A. Hjaltalin & Gilbert Goudie. Edinburgh. James Thin and Mercat Press (1990 ristampa). ISBN 0-901824-25-9
  6. ^ Pedersen, Roy (January 1992) Orkneyjar ok Katanes (map, Inverness, Nevis Print)
  7. ^ Graemsay website. URL consultato il 22-07-2007.
Isole Portale Isole: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Isole