Roger Sessions

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Roger Sessions (Brooklyn, 28 dicembre 1896Princeton, 16 marzo 1985) è stato un compositore, critico musicale e didatta statunitense.

La vita[modifica | modifica sorgente]

Studiò all'Università Harvard dall'età di 14 anni, dove lavorò per l'Harvard Musical Review. Proseguì poi gli studi alla Yale sotto la guida di Horatio Parker ed Ernest Bloch, prima di ricoprire il ruolo di insegnante allo Smith College. In Europa, a cavallo degli anni venti e trenta, compose le sue prime opere importanti.
Fece ritorno negli USA nel 1933, insegnando a Princeton, dove lavorò fino alla pensione, nel 1965. Tuttavia, continuò la sua attività di docente part-time presso la Juilliard School.

Tra i suoi allievi vi furono Milton Babbitt, David Diamond, John Harbison, David del Tredici ed Ellen Zwillich.

Lo stile[modifica | modifica sorgente]

Le composizioni degli anni Venti e Trenta si possono ascrivere allo stile neoclassico; dagli anni Trenta in poi, pur rimanendo in ambito tonale, la sua musica diviene armonicamente più complessa. Dal 1953 (anno in cui fu scritta la Sonata per violino ) Sessions adottò quasi integralmente la scrittura seriale.

Opere[modifica | modifica sorgente]

Opere liriche[modifica | modifica sorgente]

  • The Trial of Lucullus, opera in un atto (1947)
  • Montezuma, opera in tre atti (1963)

Musica sinfonica[modifica | modifica sorgente]

Musica da camera[modifica | modifica sorgente]

  • Sonata per pianoforte n.1 (1930)
  • Sonata per pianoforte n.2 (1946)
  • Sonata per violino solo (1953)
  • Quintetto per archi (1958)
  • Sonata per pianoforte n.3 (1965)
  • Duo per violino e violoncello (incompiuto) (1981)

Controllo di autorità VIAF: 109492778 LCCN: n82039539