Robert Mercer Taliaferro Hunter

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Robert Hunter
Il segretario di stato Robert Hunter

Il segretario di stato Robert Hunter


Segretario di stato degli Stati Confederati d'America
Durata mandato 25 luglio 1861 –
18 febbraio 1862
Presidente Jefferson Davis
Predecessore Robert Toombs
Successore Judah Benjamin

Presidente pro tempore del Senato degli Stati Confederati d'America
Durata mandato 18 febbraio 1862 –
10 maggio 1865
Presidente Jefferson Davis
Predecessore Howell Cobb
Successore carica abolita

Senatore Confederato per il
Virginia
Durata mandato 18 febbraio 1862 –
10 maggio 1865
Presidente Jefferson Davis
Predecessore carica istituita
Successore carica abolita

Dati generali
Partito politico Whig (1844)
Democratico (1844- 1877)
Tendenza politica Democrazia
Alma mater Università del Virginia
Professione statista

Robert Mercer Taliaferro Hunter (Mount Pleasant, 21 aprile 180918 luglio 1887) è stato un politico statunitense, rappresentante e Senatore della Virginia.

Nato in Virginia, il 21 aprile 1809, fu scolarizzato privatamente; laureato in legge dall'Università della Virginia a Charlottesville nel 1828 ed ammesso all'Ordine degli Avvocati nel 1830, iniziò il praticantato a Lloyds, Virginia.

Membro dell'Assemblea Generale dello Stato dal 1834 al 1837; eletto nel partito States-Rights Whig al venticinquesimo, ventiseiesimo e ventisettesimo Congresso (4 marzo 1837 – 3 marzo 1843); presidente della Camera dei rappresentanti nel ventiseiesimo Congresso; candidato per la rielezione al ventottesimo Congresso, ma sconfitto; eletto al ventinovesimo Congresso (4 marzo 1845 – 3 marzo 1847); presidente del Comitato per il Distretto della Columbia (ventinovesimo Congresso).

Eletto al Senato degli Stati Uniti nel 1846; rieletto nel 1852 e nel 1858 e in carica dal 4 marzo 1847 al 28 marzo 1861, quando si dimise; espulso dal Senato nel 1861 per aver sostenuto la secessione; presidente del Comitato per gli edifici pubblici (dal trentesimo al trentaduesimo Congresso), del Comitato per le Finanze (dal trentunesimo al trentaseiesimo Congresso).

Delegato della Virginia al Congresso Provvisorio Confederato a Richmond; Segretario di Stato Confederato 1861 - 1862; servì nel Senato Confederato per la Virginia nel primo e secondo Congresso 1862 - 1865 e fu Presidente pro tempore in varie occasioni; fu uno dei Commissari incontratisi con Abraham Lincoln in Hampton Roads nel febbraio 1865 per trattare la pace; fu imprigionato brevemente alla fine della Guerra di secessione.

Tesoriere di Stato della Virginia 1874 - 1880; esattore per il porto di Tappahannock, Virginia 1885; morì nella sua tenuta 'Fonthill', nei pressi di Lloyds, Virginia, il 18 luglio 1887; sepolto a 'Elmwood' nella tomba di famiglia, nei pressi di Loretto, Virginia.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Dizionario di Biografie Americane;
  • Fisher, John E. “Uomo di Stato di una Causa perduta: La carriera di R.M.T. Hunter, 1859-1887.” Tesi di laurea, Università della Virginia, 1966;
  • Moore, Richard Randall, “Robert M.T. Hunter e la crisi dell’Unione, 1860-1861.” Southern Historian 13 (primavera 1992): 25-35.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 33460405 LCCN: n85363382

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie