Rival Schools: United by Fate

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Rival Schools: United by Fate
Rival Schools.jpg
Titolo originale 私立ジャスティス学園 LEGION OF HEROES,
Sviluppo Capcom
Pubblicazione Capcom
Data di pubblicazione Arcade
novembre 1997 (JP)
PlayStation
30 luglio 1998 (JP)
30 settembre 1998 (NA)
novembre 1998 (EU)
Genere Picchiaduro a incontri
Modalità di gioco Giocatore singolo, multiplayer
Piattaforma Arcade, PlayStation
Supporto CD-ROM
Fascia di età ESRB: T

Rival Schools: United by Fate (私立ジャスティス学園 LEGION OF HEROES Shiritsu Justice Gakuen: Legion of Heroes?) è un videogioco picchiaduro a incontri in grafica 3D prodotto dalla Capcom, originariamente reso disponibile per Arcade nel 1997 ed in seguito convertito per PlayStation nel 1998.

Gameplay[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco è descrivibile come una versione in grafica 3D di Marvel vs. Capcom, con alcune differenze. I controlli del gioco variano rispetto ad altri videogiochi di combattimento della Capcom, per il fatto che si limitano a quattro bottoni (due pugni e due calci, il che lo rende più simile al formato di gioco della SNK) rispetto ai tradizionali sei. Il giocatore sceglie una squadra composta da due personaggi e deve combattere contro un'altra squadra simile. Il combattimento effettivo invece prevede la lotta uno contro uno, mentre l'altro personaggio scelto dal giocatore entra in scena quando chiamato, o quando il personaggio giocante ha un livello di "vigore" tale da portare a compimento un attacco collaborativo (Team Up). Il livello di "vigore" può arrivare al massimo sino al non livello, e crolla di due livelli ogni qualvolta si effettua un attacco Team Up o di uno per ogni mossa speciale singola del personaggio. Alla fine di ogni round, indipendentemente se il giocatore ha vinto o ha perso, viene data la scelta di combattere il round seguente con lo stesso personaggio o con il partner. Il videogioco ha anche alcune tecniche difensive: Tardy Counters simile alla Alpha Counters di Street Fighter Alpha, permette al giocatore di contrattaccare immediatamente da una posizione di difesa ed Attack Cancels che permette al giocatore di annullare un colpo in arrivo.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La storia introduce il giocatore alla città giapponese di Aoharu City, dove numerose scuole locali sono vittime di attacchi sconosciuti e rapimenti di studenti e personale. I vari personaggi del gioco hanno cercato di trovare il responsabile degli attacchi alla loro scuola, e le scene di intermezzo e i combattimenti servono a delineare le loro interazioni con le altre scuole e tra di loro. Alla fine, la storia rivela che una scuola d'elite della città, la Justice High, è responsabile degli attacchi. La squadra scelta dal giocatore dovrà affrontare nel finale Raizo Imawano, il preside della Justice High, e il primo boss del gioco. Se si verificheranno determinate condizioni durante la lotta contro Raizo, la storia continuerà ed i giocatori dovranno affrontare un ultimo combattimento contro Hyo Imawano, nipote di Raizo, e vera mente dietro gli eventi del gioco.

La struttura del gioco in modalità single player di Rival Schools varia a seconda di quali personaggi il giocatore abbia selezionato. Se due personaggi della stessa scuola sono stati selezionati (con poche eccezioni), la storia progredirà con combattimenti prestabiliti in anticipo, e ogni combattimento termina con brevi filmati in grafica 2D che spiegano l'evoluzione della storia. Se invece sono stati selezionati due personaggi di diverse scuole la storia progredirà in modo simile a quella di altri giochi di combattimento, con la squadra scelta del giocatore che dovrà combattere con avversari casuali prima di affrontare il boss finale. Nella versione arcade, la selezione del personaggio è inizialmente limitata a due soli personaggi della stessa scuola, e la possibilità di scegliere scelta qualunque personaggio era possibile solo con il tempo. La versione PlayStation invece inizia con già tutti i personaggi sbloccati e senza restrizioni.

Sequel[modifica | modifica wikitesto]

Nekketsu Seisyun Nikki 2[modifica | modifica wikitesto]

In Giappone, la Capcom pubblicò un aggiornamento dell'originale Rival Schools esclusivamente per PlayStation, intitolato Shiritsu Justice Gakuen: Nekketsu Seisyun Nikki 2 (私立ジャスティス学園 熱血青春日記2?). Questa nuova versione del gioco comprende nuovi personaggi come Ran, della Taiyo High School e Nagare Namikawa della Gorin High School, oltre che una nuova versione della modalità di simulazione Nekketsu Seisyun Nikki, che comprende nuovi minigiochi ed un maggiore sviluppo della trama

Project Justice[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Project Justice.

Un sequel vero e proprio, Project Justice (Moero! Justice Gakuen in Giappone) è stato pubblicato nel 2000 e nel 2001 negli Stati Uniti ed in Europa per arcade e Dreamcast. In confronto a Rival Schools, Project Justice utilizza squadre di tre elementi, aggiungendo quindi la possibilità di effettuare attacchi a tre. Come il precedente gioco, Project Justice include una modalità per la creazione dei personaggi nella forma di un gioco di società virtuale. Tuttavia questa modalità è presente solo nella versione giapponese del titolo.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi