Sakura Kasugano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Sakura Kasugano
Kasugano Sakura.jpg
Lingua orig. Giapponese
Voce orig. Misato Fukuen
Sesso Femmina
Etnia Giapponese
Luogo di nascita Giappone Giappone
Data di nascita 15 marzo

Sakura Kasugano (春日野 さくら Kasugano Sakura?), chiamata semplicemente Sakura, è un personaggio immaginario della serie videoludica Street Fighter.

Durante le vicende di Street Fighter Alpha la studentessina giapponese ha 16 anni, ammiratrice sfrenata di Ryu, a tal punto da averne copiato alcune delle tecniche più famose personalizzandole, ma desiderosa di essere sua allieva direttamente.

Sakura combatte indossando l'uniforme scolastica tipica delle studentesse giapponesi, consistente in una maglia a maniche corte, una gonna, più una fascia che indossa sulla fronte in omaggio a Ryu; guanti da combattimento corpo a corpo completano il vestiario della scolaretta.

A seguito del debutto in Street Fighter Alpha, Sakura appare come personaggio giocabile anche in Rival Schools: United by Fate, la serie Street Fighter EX, la serie Capcom vs. SNK ed altri giochi. Sakura è disponibile anche nella versione console di Street Fighter IV.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Sakura compare per la prima volta in Street Fighter Alpha 2, partecipando al torneo Street Fighter dopo aver visto Ryu in azione. È alla sua ricerca e desidera diventarne l' allieva.

Durante il viaggio, incontra molte persone, la di cui parte ha avuto contatti con Ryu e sa dove potrebbe trovarsi: frattanto, Ryu deve ancora riprendersi dal potere oscuro del Satsui no Hadou. Trovatolo, Ryu chiede a Sakura di andarsene, perché corrotto dalla forza oscura e non è in grado di essere suo Sensei.

Per ricordo, Sakura decide di scattarsi almeno una foto con il suo beniamino.

In Rival Schools Sakura, assieme alla sua scuola, combatte contro le scuole rivali ad Aohura. Durante questi combattimenti, matura molto interiormente, rendendosi conto di quanto sia capace di proteggere ciò a cui tiene.

Combatte anche in Street Fighter Alpha 3, viaggiando per il mondo alla ricerca di Ryu. Partendo dal Giappone, incontra E. Honda e lo sfida al duello e, in seguito, la informa che Ryu non è più in Giappone, ma potrebbe trovarsi in India o in Thailandia.

Reincontra anche Karin Kanzuki, sua rivale contro cui combatte ma perde; Karin comunque si complimenta, perché il suo stile era molto migliore del suo e la vittoria non è sempre ciò che conta. Durante il viaggio con il suo autoproclamato Sensei Dan, incontra Blanka, promettendogli di sfidarlo in combattimento in futuro.

Continuando la ricerca di Ryu, si allena con Dan e, per caso, incontra Ken Masters, migliore amico di Ryu. Impressionato dallo spirito volenteroso di Sakura nel divenire allieva di Ryu, Ken si unisce a lei e, una volta giunti in Thailandia, trovano Ryu sotto il controllo mentale della Psyco Power di Bison (Vega nella versione originale).

Anche Sagat giunge, ingaggiando un duello contro Ryu, mentre Ken e Sakura tengono a bada Bison. Sia Sakura che Sagat, pesantemente feriti, fanno riprendere coscienza a Ryu, che riesce a ferire Bison, costringendolo alla fuga.

Ryu la informa che non può allenarla, e va via. Sakura lo insegue costantemente nei suoi passi. Frattanto, alla sua scuola, c'è l'amica Kei Chitose in sua attesa, spesso assieme a Sakura alle manifestazioni e tornei degli Street Fighter.

Fama[modifica | modifica sorgente]

IGN ha posizionato sakura al ventunesimo posto della loro "Top 25 Personaggi di Street Fighter", facendo notare come il suo stile nipponico sia quasi una dolce parodia delle vere studentesse giapponesi.

Altri personaggi[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]