Reverend Horton Heat

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Reverend Horton Heat
Fotografia di The Reverend Horton Heat
Paese d'origine Stati Uniti Stati Uniti
Genere Psychobilly
Rockabilly
Periodo di attività 1985 – in attività
Album pubblicati 11
Studio 9
Live 2
Raccolte 0
Sito web

I Reverend Horton Heat sono un gruppo Psychobilly formato a Dallas, Texas nel 1985.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

I Reverend Horton Heat si formarono nel 1985, composti da Jack Barton al contrabbasso, Bobby Baranowski alla batteria e Jim Heath (aka. The Rev.) alla chitarra semiacustica.

Il trio di Dallas, non produsse canzoni proprie, ma suonava cover in tutto il Texas. Nel 1989 il gruppo cambia completamente volto e il posto di contrabassista e batterista vengono presi rispettivamente da Jimbo Wallace e Patrick "Taz" Bentley. Dal 1989 al 1994, i Reverend Horton Heat producono tre dischi: Smoke 'em if you Got 'em, The Full Custom Gospel Sounds e Liquor in the Front. Questi tre album hanno un enorme successo dopo l'uscita di Psychobilly freakout!, un vero e proprio inno solo strumentale di puro e velocissimo psychobilly. Nel 1994 "Taz" viene sostituito da un altro batterista: Scott Churilla, ed escono gli album It's Martini Time, Space Heater, Holy Roller, Spend a Night in the Box, Lucky 7, Revival, We Three Kings. Infine nel 2006 Scott viene sostituito da Paul Simmons.

Lineup[modifica | modifica sorgente]

Attuale[modifica | modifica sorgente]

  • Jim "Reverend Horton" Heath - voce, Chitarra (1985-oggi)
  • Jimbo Wallace - Contrabbasso (1989-oggi)
  • Paul Simmons - Batteria (2006-oggi)

Ex componenti[modifica | modifica sorgente]

  • Scott Churilla - Batteria (1994-2006)
  • Taz Bentley - Batteria (1989-1994)
  • Jack Barton - Contrabbasso (1985-1989)
  • Bobby Baranowski - Batteria (1985-1989)

Discografia[modifica | modifica sorgente]

In Studio[modifica | modifica sorgente]

Raccolte[modifica | modifica sorgente]

Videografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Punk Portale Punk: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di musica punk