Repubblica di Baden

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Repubblica di Baden
Repubblica di Baden – Bandiera Repubblica di Baden - Stemma
Repubblica di Baden - Localizzazione
Dati amministrativi
Nome ufficiale Republik Baden
Lingue parlate tedesco
Inno Badnerlied
Capitale Karlsruhe
Politica
Forma di governo repubblica
Organi deliberativi Erste Kammer (Alta Camera)
Zweiten Kammer (Bassa Camera)
Nascita 14 novembre 1918 con Anton Geiß
Causa Crollo della monarchia tedesca
Fine 1945 con Walter Köhler
Causa Crollo del Terzo Reich
Territorio e popolazione
Economia
Valuta marco tedesco
Religione e società
Religioni preminenti cattolica
Religione di Stato protestantesimo
Religioni minoritarie ebraismo
Classi sociali patrizi, clero, cittadini, popolo
Evoluzione storica
Preceduto da Flagge Großherzogtum Baden (1891–1918).svg Granducato di Baden
Succeduto da Flagge Großherzogtum Baden (1891–1918).svg Baden del Sud
Flag of Germany (3-2 aspect ratio).svg Württemberg-Baden

La Repubblica di Baden fu uno stato della Germania al tempo della Repubblica di Weimar, formatosi all'abolizione del Granducato di Baden nel 1918. Attualmente è parte dello stato tedesco di Baden-Württemberg.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La rivoluzione nel Baden[modifica | modifica wikitesto]

Con la rivoluzione che nel 1918 portò al crollo dell'Impero Tedesco alla fine della Prima Guerra mondiale, nel Baden si vennero a formare dall'8 novembre dei consigli dei lavoratori e dei soldati che ottennero due sedi a Lahr ed a Offenburg. Il giorno seguente altri consigli simili nacquero a Mannheim ed a Karlsruhe e l'intero stato di Baden passò in un periodo di governo di transizione.

Il 13 novembre di quell'anno, il granduca Federico II di Baden abdicò ufficialmente, prima ancora che lo facesse il kaiser Guglielmo II di Germania. Il governo provvisorio venne dichiarato il 14 novembre 1918 e si insediò ufficialmente dal 5 gennaio 1919, nella data delle nuove elezioni.

La nuova repubblica[modifica | modifica wikitesto]

Il 12 gennaio 1919 venne formata una nuova assemblea con la presenza al potere del partito centrista cristiano-democratico affiancato dal partito socialista-democratico. Assieme, questi due partiti in coalizione ricevettero il 91,5% dei voti. Il 1º aprile il parlamento del Baden ufficializzò le elezioni e dal 21 marzo 1919 venne approvata una nuova costituzione.[1].

Il Baden nella Germania nazista[modifica | modifica wikitesto]

Il Baden, come tutti gli altri stati tedeschi, fu soggetto al processo definito Gleichschaltung nel 1933 col quale il partito nazista abolì de facto tutti gli stati federali della Germania, pur non ufficializzando mai tale decisione che sarebbe andata contro la legge. Il Baden si trovò il proprio presidente eletto rimpiazzato con Walter Köhler, nominato a tale carica dal partito nazista.

Il Baden nel periodo postbellico[modifica | modifica wikitesto]

Tra le zone occupate dagli alleati nel periodo successivo alla seconda guerra mondiale, il Baden venne suddiviso in due parti tra americani e francesi. La linea di divisione tra le due aree era costituita dall'autostrada che collegava Karlsruhe con Monaco di Baviera (l'attuale A8) che venne completamente militarizzata. A partire dal 19 settembre 1945, accogliendo le richieste locali, la parte a nord andò a formare lo stato di Württemberg-Baden, mentre quella a sud, conosciuta come Baden del Sud divenne indipendente e venne posta sotto l'amministrazione militare francese.[2]

Queste due parti del Baden vennero riunite il 23 aprile 1952 a formare l'attuale stato di Baden-Württemberg.

Presidenti della Repubblica di Baden[modifica | modifica wikitesto]

A seguito della nuova costituzione della Repubblica di Baden a partire dalla sua proclamazione vennero eletti dei presidenti con durata di mandato di un anno.[1] Dopo il Gleichschaltung, il Baden venne governato da ufficiali nominati dal partito nazista.

Nome Inizio dell'incarico Fine dell'incarico Partito
Presidente
1 Anton Geiß 10 novembre 1918 14 agosto 1920 SPD
2 Gustav Trunk 14 agosto 1920 23 novembre 1921 Centro
3 Hermann Hummel 23 novembre 1921 23 novembre 1922 DDP
4 Adam Remmele 23 novembre 1922 23 novembre 1923 SPD
5 Heinrich Köhler 23 novembre 1923 23 novembre 1924 Centro
6 Willy Hellpach 23 novembre 1924 23 novembre 1925 DDP
- Gustav Trunk (2º mandato) 23 novembre 1925 23 novembre 1926 Centro
- Heinrich Köhler (2º mandato) 23 novembre 1926 3 febbraio 1927 Centro
- Gustav Trunk (3º mandato) 3 febbraio 1927 23 febbraio 1928 Centro
- Adam Remmele (2º mandato) 23 novembre 1927 23 novembre 1928 SPD
7 Josef Schmitt 23 novembre 1928 20 novembre 1930 Centro
8 Franz Josef Wittemann 20 novembre 1928 10 settembre 1931 Centro
- Josef Schmitt (2º mandato) 10 settembre 1931 11 marzo 1933 Centro
Reichsstatthalter e Gauleiter
Robert Heinrich Wagner 11 marzo 1933 aprile 1945 Partito Nazista
Minister-President
Walter Köhler 8 maggio 1933 aprile 1945 Partito Nazista

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (DE) Constitution of the Republic of Baden in Verfassungen der Welt. URL consultato il 4 maggio 2007.
  2. ^ (DE) Allied Control Council Proclamation No.2, 19 settembre 1945.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]