Pocono Raceway

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 41°03′19.4″N 75°30′41.47″W / 41.05539°N 75.51152°W41.05539; -75.51152

Pocono Raceway
Tracciato di Pocono Raceway
Ubicazione
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Località Long Pond, Pennsylvania
Dati generali
Inaugurazione 1968
Lunghezza 2.5 miglia (4 km) m
Curve 3
Ovale con tracciato stradale interno
Ampliato a 2,5 miglia per la stagione 1971
Categorie
CART
NASCAR
Champ Car|CART
Tempo record 0:42.51 (211,715 mph - 340,649 km/h)
Stabilito da Emerson Fittipaldi
su monoposto CART
il 19 agosto 1989
ultima edizione della Pocono 500
NASCAR
Tempo record 0:51.86 (172,533 mph - 277,665 km/h),
Stabilito da Kasey Kahne
su Dodge
il 2004
Al Unser Jr. (#7) e Chet Fillip (#38) in gara a Pocono nel 1984.

Il Pocono Raceway (precedentemente denominato Pocono International Raceway), conosciuto anche come Tricky Triangle, è un Autodromo dal tracciato ovale caratterizzato da altissime velocità di percorrenza (pertanto definito superspeedway) situato a Long Pond, in Pennsylvania, negli Stati Uniti d'America.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'impianto fu inaugurato nel 1968 con un ovale di soli "3/4 di miglio" con due curve (oramai soppiantato dal paddock, ma già nel 1971 l'USAC disputò sul circuito ridisegnato e allungato a 2,5 miglia la prima Pocono 500 per monoposto, mentre la NASCAR vi disputò la prima Pocono 500 per Stock car nel 1974[1].

Il tracciato[modifica | modifica wikitesto]

Il disegno del circuito è particolare, in quanto ognuna delle tre curve si rifà a curve preesistenti in altri tracciati: la Curva 1 (inclinazione trasversale di 14°) è presa dal dismesso "Trenton Speedway", la Curva 2 (chiamata anche "The Tunnel Turn" - inclinazione trasversale di 9°) è uguale a quelle dell'Indianapolis Motor Speedway, mentre la Curva 3 (inclinazione trasversale di 6°) è simile a quelle di The Milwaukee Mile, l'ovale di Milwaukee.

Il Pocono Raceway potrebbe essere definito un tri-ovale, in quanto è dotato di sole tre curve anziché le solite quattro della maggior parte degli ovali, ma le sue curve sono molto più marcate di quelle di altri tri-ovali più convenzionali (come ad esempio quello di Daytona) e il disegno rassomiglia molto a quello di un triangolo, con curve che rassomigliano ai tornanti di un classico tracciato stradale. Un ulteriore elemento di disturbo è dato dalla diversa inclinazione trasversale di ogni curva (considerabilmente inferiore a quella di molti altri ovali di pari lunghezza) e dalla diversa lunghezza dei tre rettilinei.

Sebbene la pista sia lunga ben 4 km (2,5 miglia - tanto quanto l'Indianapolis Motor Speedway), la particolarità delle sue curve tende a mantenere basse le velocità medie rispetto a piste di pari lunghezza, pertanto la NASCAR non impone l'uso di Air restrictor su questo circuito.

Tracciati disponibili[modifica | modifica wikitesto]

fonte: www.poconoraceway.com[2]

  • 2.5 mile Tri-Oval: il tracciato principale, ove si disputano le competizioni più prestigiose.
  • North Road Course: lungo 1,5 miglia, utilizza la bretella settentrionale e la curva 3 del tri-ovale.
  • South Road Course: lungo 1 miglio, utilizza la bretella meridionale e la curva 1 del tri-ovale.
  • East Road Course: lungo 1,4 miglia, utilizza il rettilineo Long Pond del tri-ovale e la contorta bretella orientale.
  • 2.5 mile Road Course: è un tracciato che differisce dal tri-ovale in quanto esclude la sezione che dall'uscita della Curva 2 arriva al rettilineo di partenza passando per la Curva 3, sostituendola con la bretella settentrionale. Un'ulteriore variante di questo tracciato prevede l'esclusione della Curva 1, sostituendola con la bretella meridionale. Su questo tracciato si disputavano le gare per vetture sport e Gran Turismo organizzate dall'IMSA

Primati[modifica | modifica wikitesto]

  • NASCAR Sprint Cup (qualifiche): Kasey Kahne 172,533 mph (277,665 km/h), 2004
  • NASCAR Sprint Cup (gara): Rusty Wallace, 144,892 mph (233,181 km/h), 21. Juli 1996
  • CART (qualifiche): Emerson Fittipaldi, 211,715 mph (340,649 km/h), 1989
  • CART (gara): Danny Sullivan, 170,720 mph (274,688 km/h), 1989

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Pocono Track History, www.poconoraceway.com. URL consultato il 29 novembre 2011.
  2. ^ Track Rental - Pocono Raceway

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

automobilismo Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobilismo