Air restrictor

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
rendering di una placca di restrittori utilizzati sulle automobili della categoria NASCAR, competizione automobilistica in circuito.

L'air restrictor, o restrictor plate, è un componente che produce una strozzatura di diametro prefissato atta a ridurre la sezione del condotto dell'aria di alimentazione del motore. In italiano può essere chiamata flangia di strozzatura dell'aria.

Scopo[modifica | modifica sorgente]

Quest'applicazione è la funzione di ridurre la sezione di passaggio dell'aria nei condotti d'aspirazione, per limitare la quantità d'aria immissibile nel motore e di conseguenza ridurne la potenza massima.

Uso[modifica | modifica sorgente]

La necessità del loro uso viene spesso ravvisata in quelle competizioni motoristiche dove gareggiano tra di loro diverse tipologie di propulsori dalle prestazioni più svariate e allora c'è bisogno di livellare le prestazioni di ognuno di loro tramite diversi air restrictors appositamente dimensionati[1].

Un altro caso è quello di competizioni in cui i veicoli hanno raggiunto negli anni prestazioni talmente elevate da intaccare il margine di sicurezza in pista e allora il ricorso agli air restrictors permette il rientro in tali margini con un costo minimo per le modifiche[2].

Le Mans[modifica | modifica sorgente]

Ad esempio, l'Automobile Club de l'Ouest ha stabilito che, per mantenere la sicurezza entro livelli accettabili, le automobili più veloci che partecipano alla 24 ore di Le Mans devono percorrere il tracciato di oltre 13 km in 3'30" circa, perciò modificano regolarmente il regolamento tecnico dell'edizione successiva della gara ritoccando le dimensioni degli air restrictors, nel caso qualche concorrente si dimostri eccessivamente rapido.

Rally[modifica | modifica sorgente]

Un altro esempio fu la decisione della FIA all'inizio degli anni '90 di rendere obbligatorio l'air restrictor per tutti i motori sovralimentati e turbocompressi in tutte le categorie del World Rally Car, Gruppo A e Gruppo N.

Veicoli stradali[modifica | modifica sorgente]

A volte viene usato anche su veicoli stradali (spesso motociclette) per ridurne la potenza per motivi legali.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Ad esempio le modifiche imposte dalla FIA alla Corvette Z06 per partecipare alle competizioni GT3: [1]
  2. ^ Esempio dell'obbligo di air restrictors nel regolamento tecnico 2007 del campionato italiano e internazionale Superstars [2]
automobilismo Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobilismo