Picnic (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Picnic
Picnic (film).JPG
William Holden e Kim Novak
Titolo originale Picnic
Lingua originale Inglese
Paese di produzione USA
Anno 1955
Durata 113 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 2.55 : 1
Genere drammatico, romantico
Regia Joshua Logan
Soggetto William Inge (opera teatrale)
Sceneggiatura Daniel Taradash
Produttore Fred Kohlmar
Casa di produzione Columbia Pictures
Fotografia James Wong Howe
Montaggio Charles Nelson, William A. Lyon
Musiche George Duning
Tema musicale Moonglow (Will Hudson, Edgar De Lange, Irving Mills)
Scenografia William Flannery, Jo Mielziner, Robert Priestley
Costumi Jean Louis
Trucco Clay Campbell
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Picnic è un film del 1955 diretto da Joshua Logan, tratto dalla piece omonima di William Inge.

Si tratta della seconda regia cinematografica di Logan, a distanza di ben diciassette anni dal film d'esordio, Ho ritrovato il mio amore (1938).

Trama[modifica | modifica sorgente]

L'affascinante vagabondo Hal Carter arriva in una piccola città di provincia del Kansas, poco prima del picnic di commemorazione del Labor Day. All'istante scatta una scintilla di passione tra Hal e Madge, la bella del paese, che però è già promessa ad Alan. Al termine della giornata e del picnic, Madge sceglierà di andare via con Hal, lasciando il paese e le tensioni latenti che l'arrivo di Hal ha scatenato.

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Nel 2002 l'American Film Institute l'ha inserito al 59º posto della lista dei cento migliori film sentimentali del cinema statunitense.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • La scena del ballo tra Hal e Madge, con in sottofondo la canzone Moonglow, all'epoca fece un certo scalpore per la forte tensione erotica[senza fonte].

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema