Piccolo Cesare

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Piccolo Cesare
Litesar.png
Scena del film
Titolo originale Little Caesar
Paese di produzione USA
Anno 1931
Durata 79 min
Colore B/N
Audio sonoro
Genere drammatico
Regia Mervyn LeRoy
Soggetto dal romanzo di William Riley Burnett
Sceneggiatura Francis Edward Faragoh, Robert N. Lee, Robert Lord
Produttore Warner Bros
Distribuzione (Italia) Warner Bros (1963)
Fotografia Tony Gaudio
Montaggio Ray Curtiss
Musiche Erno Rapee
Scenografia Anton Grot
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

(doppiaggio eseguito negli anni sessanta)

Piccolo Cesare (Little Caesar) è un film del 1931 diretto da Mervyn LeRoy, con Edward G. Robinson.

Nel 2000 è stato scelto per la conservazione nel National Film Registry della Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti[1]. Il soggetto è stato tratto dal romanzo omonimo di William Riley Burnett del 1929.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Cesare Rico Bandello e Joe Massara sono due delinquenti di piccolo cabotaggio. Mentre Bandello, detto "Piccolo Cesare" per i suoi modi arroganti e la piccola statura, vuole dare la scalata ai vertici del mondo del crimine, Massara sogna invece un futuro da ballerino. L'efferatezza delle gesta di Rico lo portano ben presto a capo di una banda ma, messa sulle sue tracce dalla donna di Massara, la polizia, in un conflitto a fuoco, lo uccide.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

I diritti per il romanzo vengono acquistati il 7 marzo del 1930 dalla Warner Bros. e la prima stesura del copione risale all'aprile successivo. Il primo sceneggiatore a lavorare all'adattamento è stato Robert N. Lee che subito aggiunge alcuni piccoli elementi narrativi che sono antecedenti agli eventi narrati nel romanzo. Il secondo sceneggiatore è Francis Edward Faragoh, che inserisce nello stile narrativo una vena di teatralità, ponendo l'accento sulla drammaticità e sulla tragicità della storia. Il film è stato girato perlopiù in interni, i pochi esterni che compaiono sono stati ricostruiti in studio.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Negli USA il film uscì nel 1930, in Italia invece venne distribuito solo nel 1963. Infatti, a causa degli evidenti riferimenti alla nazionalità italiana di Rico e della sua banda di delinquenti, la pellicola fu proibita durante il Fascismo in quanto offensiva dell'immagine degli italoamericani.

Sottotesti omosessuali[modifica | modifica wikitesto]

Un'interpretazione piuttosto comune del ruolo del protagonista lo vede come un probabile omosessuale represso[2][3][4], vista l'ammirazione di Otero per Rico, la sua grande affinità con Joe e il suo completo disinteresse verso il mondo femminile, al contrario del suo amico Joe, che proprio a causa di una donna lo tradisce e ne decreta la fine.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Librarian of Congress Names 25 More Films to National Film Registry, Library of Congress, 27 dicembre 2000. URL consultato il 6 gennaio 2012.
  2. ^ Doherty, Thomas Patrick. Pre-code Hollywood: Sex, Immorality, and Insurrection in American Cinema 1930-1934. New York, New York: Columbia University Press, 1999. ISBN 0-231-11094-4
  3. ^ LaSalle, Mick. Dangerous Men: Pre-code Hollywood and the Birth of the Modern Man. New York, New York: St. Martin's Press, 2002. ISBN 0-312-28311-3
  4. ^ Peary, Gerald. "Little Caesar Takes over the Screen" (introduction to Little Caesar of the Wisconsin/Warner Brothers Screenplays series). Madison, Wisconsin: University of Wisconsin Press, 1981. ISBN 0-299-08450-7

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema