Pethia gelius

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Pethia gelius
Immagine di Pethia gelius mancante
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Ordine Cypriniformes
Famiglia Cyprinidae
Genere Pethia
Specie P. gelius
Nomenclatura binomiale
Pethia gelius
Hamilton, 1822
Sinonimi

Barbus gelius, Puntius gelius

Pethia gelius (Hamilton, 1822) è un pesce osseo d'acqua dolce appartenente alla famiglia Cyprinidae.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

L'areale di questa specie comprende l'India, il Pakistan e il Bangladesh[2]. È stato introdotto nelle Filippine, in Florida e in Colombia e si è naturalizzato almeno nello stato sudamericano[3]. Vive in acque ferme o a scarsa corrente con fondi di sabbia o fango[2].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Questa specie è priva di barbigli. La linea laterale si interrompe subito dopo l'opercolo. Sul corpo sono presenti tre macchie scure poco definite: una immediatamente dietro l'opercolo, una sotto l'inizio della pinna dorsale e una sopra l'origine della pinna anale. Una fascia scura ricopre completamente il peduncolo caudale. Piccole macchie scure sono presenti inoltre all'attaccatura della pinna dorsale, dell'anale e delle ventrali. Raggiunge la taglia massima di 5,1 cm[2]. I sessi sono indistinguibili[1].

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

La riproduzione avviene in acqua molto bassa, con profondità non superiore a 15 cm[2]. Talvolta i genitori mangiano le uova appena deposte[1].

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Carnivoro, si nutre di piccoli crostacei e di insetti[2].

Acquariofilia[modifica | modifica wikitesto]

Viene allevato abbastanza frequentemente in acquario[2] dove si riproduce facilmente. È un pesce pacifico, molto adatto alle vasche di comunità[1].

Conservazione[modifica | modifica wikitesto]

La specie non è considerata minacciata. L'areale è ampio e sembra essere comune. Non sono note cause di minaccia[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e (EN) Pethia gelius in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.2, IUCN, 2014.
  2. ^ a b c d e f (EN) Pethia gelius in FishBase. URL consultato il 18/09/2014.
  3. ^ (EN) Sommario delle introduzioni da Fishbase

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci