Panettiere

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – "Fornaio" rimanda qui. Se stai cercando altri significati, vedi Fornaio (disambigua) e Panettiere (disambigua).

Il panettiere è il commerciante che si occupa della vendita di pane ed altri prodotti da forno (focaccia, grissini, pizza ed eventualmente pasticceria) in un esercizio chiamato panetteria.

Se si occupa anche della produzione di pane viene detto panificatore. Secondo la Legge n. 248 del 4 agosto 2006 in materia di "Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 4 luglio 2006, n. 223, recante disposizioni urgenti per il rilancio economico e sociale, per il contenimento e la razionalizzazione della spesa pubblica, nonché interventi in materia di entrate e di contrasto all'evasione fiscale" (decreto Bersani), la denominazione di "panificio" è «da riservare alle imprese che svolgono l'intero ciclo di produzione del pane, dalla lavorazione delle materie prime alla cottura finale» (art. 4, comma 2-ter, lettera a)[1]. Tradizionalmente il santo patrono dei panettieri è Sant'Autberto di Cambrai .

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Legge 4 agosto 2006, n. 248. URL consultato il 29/12/2008.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]