Omino Michelin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bibendum nel poster del 1898

Bibendum, meglio noto in Italia come omino Michelin o anche (ed erroneamente) Michelin, è la mascotte dell'azienda produttrice di pneumatici Michelin nonché uno dei più antichi marchi registrati. Il personaggio è un omino bianco composto da camere d'aria di pneumatici.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Bibendum venne disegnato da O'Galop (Marius Rossillon) nel 1898. Ha ricevuto dal Financial Times il riconoscimento di "Miglior Logo della Storia".[senza fonte]

Origine del nome[modifica | modifica sorgente]

Bibendum deriva dalla locuzione oraziana "Nunc est bibendum" ossia, tradotta letteralmente "Ora bisogna bere", "Ora si deve bere" ed è a sua volta un rifacimento dei versi del poeta greco Alceo. La frase per intero "Nunc èst bibèndum, nùnc pede lìbero" è contenuta in un'ode di Orazio (I, 37), con la quale il poeta esprimeva l’esultanza sua e del popolo romano per la morte di Cleopatra e la fine del pericolo che essa rappresentava per Roma. È divenuta perciò d'uso comune come esortazione a festeggiare un lieto avvenimento o a brindare materialmente con un buon bicchiere.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]