Sodanitro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Nitratine)
Sodanitro
Classificazione Strunz V/A.01
Formula chimica NaNO3
Proprietà cristallografiche
Gruppo cristallino  
Sistema cristallino trigonale
Classe di simmetria esagonale scalenoedrica
Parametri di cella a = 5.07, c = 16.829
Gruppo puntuale 3 2/m
Gruppo spaziale R 3 c
Proprietà fisiche
Densità 2,2-2,3 g/cm³
Durezza (Mohs) 1,5-2
Sfaldatura perfetta secondo{1011}
Frattura concoide
Colore bianco-grigio, rosso-bruno, giallo
Lucentezza vitrea o fievole
Opacità traslucida
Striscio bianco
Diffusione assai rara
Si invita a seguire lo schema di Modello di voce - Minerale

Il sodanitro è un minerale. Detto anche nitratina, nitro del Cile, nitronatrite, è più noto dal punto di vista chimico come nitrato di sodio. Tutti questi nomi evidenziano la sua composizione chimica o i luoghi dove si rinvengono i maggiori giacimenti (Nitro del Cile).

Abito cristallino[modifica | modifica wikitesto]

Cristalli romboedrici spesso geminati

Origine e giacitura[modifica | modifica wikitesto]

La genesi è sedimentaria. Il minerale raramente affiora in superficie, trovandosi spesso ad una profondità variabile da 50 cm a 3 metri, ricoperto da sabbie incrostate di solfati, da conglomerati ed argille. È possibile la conservazione per lungo tempo di questi sali pressoché inalterati grazie al clima aridissimo di queste zone. Ha paragenesi con gesso, mirabilite e salgemma.

Forma in cui si presenta in natura[modifica | modifica wikitesto]

Cristalli, masse compatte o granulari, incrostazioni, impregnazioni o efflorescenze.

Caratteri chimico-fisici[modifica | modifica wikitesto]

È solubile in acqua, ha sapore dolciastro ed è fredda al tatto. Fonde facilmente ed è leggermente igroscopica.

Utilizzi[modifica | modifica wikitesto]

Usato come fertilizzante e in metallurgia.

Località di ritrovamento[modifica | modifica wikitesto]

Enormi giacimenti esistono nella fascia costiera del Cile settentrionale verso la Pampa di Tamarugal e il deserto di Atacama: localmente vengono chiamati calicheras, poiché il minerale grezzo che se ne ricava è detto caliche. Si trova anche in Perù, Bolivia, India e California.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

mineralogia Portale Mineralogia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mineralogia