Frattura (mineralogia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La frattura è la tendenza di un cristallo a rompersi lungo superfici irregolari diverse dai piani di sfaldatura. Tutti i minerali hanno fratture che possono essere trasversali rispetto al/ai piani di sfaldatura o in una qualunque direzione (in quei minerali come il quarzo che non presentano piani di sfaldatura). Individuare il tipo di frattura aiuta ad identificare il minerale.

Tipi di frattura[modifica | modifica sorgente]

  • scabra - segue superfici irregolari.
  • concoide - segue superfici lisce ma curve.
  • scagliosa - con superfici formate da particelle lamellari.
  • scheggiosa o fibrosa- molto comune, con superfici cosparse di schegge o fibre.
  • terrosa - le superfici sono cosparse di minuscoli granuli.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Frank Press, Capire la Terra, Raymond Siever, John Grotzinger, Thomas H. Jordan, Zanichelli, 2006. ISBN 978-88-08-07991-6.
mineralogia Portale Mineralogia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mineralogia