My Best Friend's Birthday

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
My Best Friend's Birthday
Titolo originale My Best Friend's Birthday
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1987
Durata 69 min (frammenti rimasti 34 min)
Colore B/N
Audio sonoro
Genere commedia
Regia Quentin Tarantino
Soggetto Quentin Tarantino, Craig Hamann
Sceneggiatura Quentin Tarantino, Craig Hamann
Fotografia Roger Avary, Scott McGill, Rand Vossler
Montaggio Quentin Tarantino
Interpreti e personaggi
« Vedo che ti piace Elvis, eh? Non male, non male. Avevo uno zio che assomigliava a Elvis... »
(Oliver Brandon)

My Best Friend's Birthday è il primo film, incompleto e mai uscito nelle sale, di Quentin Tarantino, diretto quando era ancora uno studente e lavorava al Manhattan Beach Video Archives, un videonoleggio di Los Angeles.

La pellicola è in bianco e nero, ed è stata scritta insieme a Craig Hamann, protagonista insieme a Tarantino stesso e suo collega di lavoro. Solo circa 34 minuti dei 69 originali programmati sono sopravvissuti oggi. Ufficialmente non è disponibile in vendita, ma si può comprare in DVD-R (un DVD fatto in casa) su internet.[1]

L'idea del film, autobiografica, venne tre anni prima, nel 1984, a Hamann, che la raccontò a Tarantino, che la trasformò subito in una sceneggiatura.

Le riprese vennero fatte in pellicola 16 mm usando come location vecchi bar abbandonati e la casa di sua madre. Vennero "spalmate" per tre anni per diversi problemi e contrattempi occorsi durante la lavorazione, che venne sospesa definitivamente quando il laboratorio di sviluppo rovinò parte della pellicola girata.

La cast e la troupe erano praticamente tutti i dipendenti dei Video Archivies, che finanziarono il progetto con 6000 $ detratti dai loro stipendi (7 $ all'ora all'epoca).

Molti dei personaggi e delle situazioni sono state trasposte da Tarantino nelle sue sceneggiature successive.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Mickey Burnett (Craig Hamann) perde il lavoro e la ragazza il giorno prima del suo trentesimo compleanno. Clarence (Quentin Tarantino), il suo migliore amico, cerca di organizzargli un party e di portargli una squillo in affitto, Mysty (Christal Shaw), per tirargli su il morale.

Da questi presupposti nasce una serie di errori ed incomprensioni a catena, provocate anche dallo scontro con il protettore di Mysty, Clifford (Al Hirrel). I due amici litigano violentemente a loro volta e Mickey finisce con la faccia nella sua torta di compleanno. Per far pace, Clarence gli offre uno spinello che Mickey decide di fumare all'aperto, appoggiandosi su di una macchina ferma, che all'improvviso accende le luci: è quella della Polizia.

Collegamenti ad altre pellicole[modifica | modifica sorgente]

  • Il personaggio (autobiografico) di Clarence, alcune situazioni e pure parte dei dialoghi verranno riutilizzati da Tarantino nella sceneggiatura di Una vita al massimo, diretto da Tony Scott nel 1993.
  • Molti degli attori/colleghi di Tarantino qui presenti torneranno come comparse nei suoi film successivi.
  • La stazione radiofonica si chiama K-Billy, come il DJ de Le iene.
  • Clarence parlando con la ragazza al telefono dice di chiamarsi Aldo Ray, il nome del protagonista di Bastardi senza gloria è Aldo Raine.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Super Happy Fun, sito disponibile qui; ultimo accesso il 18 settembre 2007.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Ciò che rimane della pellicola originale è disponibile su YouTube.

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema