Murina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Murina
Walston's tube-nosed bat.jpg
Murina walstoni
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Laurasiatheria
Ordine Chiroptera
Sottordine Microchiroptera
Famiglia Vespertilionidae
Sottofamiglia Murininae
Genere Murina
Gray, 1842
Sinonimi

Ocypetes

Specie

Vedi testo

Murina (Gray, 1842) è un genere di pipistrelli della famiglia dei Vespertilionidi, comunemente noti come pipistrelli dal naso a tubo.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Dimensioni[modifica | modifica sorgente]

Al genere Murina appartengono pipistrelli di piccole dimensioni, con lunghezza della testa e del corpo tra 33 e 60 mm, la lunghezza dell'avambraccio tra 28 e 45 mm, la lunghezza della coda tra 30 e 42 mm e un peso fino a 10 g.[1]

Caratteristiche craniche e dentarie[modifica | modifica sorgente]

Il cranio è simile a quello del genere Myotis. Gli incisivi superiori sono ben sviluppati, senza alcuna cuspide secondaria. Il secondo premolare superiore è insolitamente grande.

Sono caratterizzati dalla seguente formula dentaria:

3 2 1 2 2 1 2 3
3 2 1 3 3 1 2 3
Totale: 34
1.Incisivi; 2.Canini; 3.Premolari; 4.Molari;

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

La pelliccia è lunga, lanosa e si estende sulle ali fino all'altezza dei gomiti e delle ginocchia. Le parti dorsali possono essere marroni chiare, arancioni o nerastre con la punta dei peli sempre brillante, mentre le parti ventrali sono più chiare. La testa è rotonda, il muso è stretto, allungato, spesso ricoperto di corti peli e con le narici sporgenti, separate e tubulari. Le orecchie sono arrotondate e ben separate tra loro, il trago è lungo, appuntito e talvolta bianco. Le ali sono larghe ed attaccate posteriormente alla base dell'alluce, alla base della falange oppure alla base dell'unghia. La coda è lunga ed è quasi sempre inclusa completamente nell'ampio uropatagio il quale è ricoperto spesso di peli. Il calcar è allungato. I piedi sono alquanto ridotti e ricoperti di peli, mentre il pollice è molto lungo e fornito di un robusto artiglio.

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Il genere è diffuso in Asia, dalla Siberia meridionale fino all'Australia.

Tassonomia[modifica | modifica sorgente]

Il genere comprende 37 specie.[2]


Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Novak, 1999, op. cit.
  2. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Murina in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005. ISBN 0-8018-8221-4.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Ronald M. Novak, Walker's Mammals of the World, 6th edition, Johns Hopkins University Press, 1999. ISBN 9780801857898

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi