Mr. Brightside

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mr. Brightside
Mr brightside.png

Artista The Killers
Tipo album Singolo
Pubblicazione 29 settembre 2003
Durata 3 min : 42 s
Album di provenienza Hot Fuss
Genere Alternative rock
Etichetta Island, Lizard King
Registrazione 2003
The Killers - cronologia
Singolo precedente
Singolo successivo
(2004)

Mr. Brightside è la canzone d'esordio dei The Killers, estratta il 29 settembre 2003, ma ripubblicizzata dal 24 maggio 2004, dopo il secondo singolo Somebody Told Me[1] come secondo singolo dell'album di debutto del gruppo, Hot Fuss.[2]

Il brano è stato scritto dal cantante Brandon Flowers e dal chitarrista Dave Keuning, ed è stato oggetto di una causa giudiziaria indetta Buss Bradley, batterista della band nella sua formazione originaria, il quale dichiarava di essere stato l'autore della canzone. Le sue accuse furono però smentite, in quanto all'epoca della scrittura il batterista non era ancora tra i membri della band.[senza fonte]

Video[modifica | modifica wikitesto]

Il video è ambientato in uno spettacolo burlesque, dove nasce una sorta di rapporto tra il cantante e una delle ballerine, la stessa ragazza (l'attrice Izabella Miko) che reciterà poi nel video di Miss Atomic Bomb (dell'album Battle Born). Alla fine lui, stufo di essere costantemente "tradito", se ne andrà lasciandola da sola. Nel videoclip compare l'attore Eric Roberts.

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica Posizione
massima
Australia[3] 29
Austria[3] 61
Regno Unit[4] 10
Paesi Bassi[3] 66
Nuova Zelanda[3] 15
Stati Uniti[5] 10

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Comunicato Stampa: The Killers in concerto a Milano, Rockol, 17 dicembre 2004. URL consultato il 4 aprile 2011.
  2. ^ Tommaso Signorini, Album: THE KILLERS Hot Fuss, Newsic.it, 7 ottobre 2004. URL consultato il 4 aprile 2011.
  3. ^ a b c d italiancharts.com - The Killers - Mr. Brightside
  4. ^ Chart Stats - The Killers - Mr Brightside
  5. ^ http://www.billboard.com/#/artist/the-killers/chart-history/598366
rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock