Montechino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Montechino
frazione
Panorama di Montechino nella val Riglio.
Panorama di Montechino nella val Riglio.
Dati amministrativi
Stato Italia Italia
Regione Regione-Emilia-Romagna-Stemma.svg Emilia-Romagna
Provincia Provincia di Piacenza-Stemma.png Piacenza
Comune Gropparello-Stemma.png Gropparello
Territorio
Coordinate 44°48′17″N 9°41′00″E / 44.804722°N 9.683333°E44.804722; 9.683333 (Montechino)Coordinate: 44°48′17″N 9°41′00″E / 44.804722°N 9.683333°E44.804722; 9.683333 (Montechino)
Altitudine 524 m s.l.m.
Abitanti 40
Altre informazioni
Cod. postale 29025
Prefisso 0523
Fuso orario UTC+1
Targa PC
Localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Montechino
Posizione del comune di Gropparello nella provincia di Piacenza
Posizione del comune di Gropparello nella provincia di Piacenza
Sito istituzionale

Montechino (Montüchëin in piacentino è una frazione di 40 abitanti del comune italiano di Gropparello, in provincia di Piacenza.

Geografia[modifica | modifica sorgente]

La frazione di Montechino è situata nella val Riglio, una piccola valle all'interno della val Nure. Sorge a 524 metri sul livello del mare e dista 6,6 chilometri da Gropparello e 36 chilometri da Piacenza.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Nel Basso Medioevo Montechino fece parte dell'istituto della Magnifica Università della val Nure. Creato dagli abitanti della valle per difendersi dallo strapotere dei Nicelli, famiglia nobiliare che dominò per secoli la val Nure, ebbe il riconoscimento ufficiale nel 1441 da Filippo Maria Visconti, duca di Milano, ottenendo sgravi fiscali, guarentigie e una parziale autonomia amministrativa con il potere di nomina dei propri magistrati. Nel 1492 i Confalonieri, feudatari di Montechino, vendettero il castello di Montechino e le sue terre a Bartolino Nicelli, con investitura feudale e nomina a conte. 

Economia[modifica | modifica sorgente]

Montechino possiede dei giacimenti di gas naturale e petrolio, che venne sfruttato a livello industriale dal 1866 al 1950. La massima produzione fu raggiunta nei primi anni del Novecento quando fu costruito un oleodotto che trasportava il petrolio sino a Fiorenzuola d'Arda. A ricordo di questa attività, ogni anno nei giorni attorno ferragosto si svolge la "Festa Della Miniera E Del Perforatore", accompagnate da mostre sull'attività passata.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Gropparello e la Val Vezzeno, a cura di Stefano Pronti, TIP.LE.CO. Comune di Gropparello 1997

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]