Mogliano Rugby

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mogliano Rugby
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
1ª uniforme
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
2ª uniforme
Colori 600px Azzurro Bianco e Azzurro (Strisce Orizzontali).svg Bianco · azzurro
Simboli Leone
Dati societari
Città Mogliano Veneto (TV)
Paese Italia Italia
Sede Via Colelli 2
I-31021 Mogliano Veneto
Federazione Flag of Italy.svg F.I.R.
Campionato Eccellenza
Fondazione 1956
Presidente Italia Roberto Facchini
Allenatore Italia Franco Properzi
Capitano Italia Andrea Ceccato
Palmarès
Scudetto.svg
1 scudetti
Stadio
Stadio Maurizio Quaggia
Via Colelli 2
I-31021 Mogliano Veneto (TV)
(790 posti)
rugbymogliano.it

Il Mogliano Rugby Società Sportiva Dilettantistica (in precedenza San Marco Rugby Club) conosciuto anche con il nome di Marchiol Mogliano per ragioni pubblicitarie, è un club italiano di rugby a 15 con sede a Mogliano Veneto (TV).

La squadra disputa le partite casalinghe nello Stadio Maurizio Quaggia.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Le origini e la prima volta in massima serie[modifica | modifica sorgente]

Il rugby a Mogliano muove i primi passi nel 1956 con la nascita del Rugby Mogliano che partecipa ad un campionato di rugby a 13. Bisognerà però attendere fino al 1969 perché venga ufficialmente fondata l'Associazione Sportiva Rugby Mogliano, che parteciperà ai campionati italiani partendo dalla serie C. Retrocesso in serie D riconquista la promozione in serie C nel 1971. Gli anni settanta sono quelli che consolidano l'amore per questo sport in città ed è infatti in questo decennio che si assiste alla nascita del minirugby e alla scalata della prima squadra ai campionati senior fino alla serie B.

I primi anni ottanta sono quelli in cui la società moglianese ottiene i migliori risultati della propria storia e segnano l’inizio di un decennio che vedrà il Mogliano restare ai vertici del rugby nazionale, tra la serie cadetta e la serie A, mettendo in evidenza il settore junior con importanti successi nei tornei e nei campionati nazionale fornendo molti giocatori alle nazionali.

Conquistata la serie A nella stagione di Serie B 1982-83, il team moglianese partecipa con il nome di Fido Gatto Mogliano alla massima serie nazionale nel campionato di Serie A 1983-84 (disputato tra 16 squadre con la stessa formula introdotta nella stagione precedente ossia con due gironi in una prima fase da 8 squadre, le prime quattro di ciascuno dei quali destinate alla seconda fase per lo scudetto, e le ultime quattro a quella per la salvezza); puntando solo alla permanenza nella prima divisione, decise di giocare nel campo succursale (Stadio dei Prefabbricati di Via Gagliardi) tutta la prima fase del campionato, "risparmiando" il campo principale (Stadio di Via Colelli) per la ben più importante Poule Salvezza. Anche sfruttando questo accorgimento, ma soprattutto grazie anche ai tanti punti messi a segno da Stefano Bettarello, il sodalizio rugbistico riuscì nell'impresa di vincere la Poule Salvezza 83-84, garantendosi la permanenza nel massimo campionato.

Nella stagione successiva la squadra partecipò, con il nome di Lee Jeans Mogliano, al campionato di Serie A 1984-85, ma la "gloria" fu di breve durata. Ceduto Bettarello, la squadra concluse al penultimo posto la stagione regolare e addirittura si classificò ultima nella Poule Salvezza 84-85 retrocedendo in Serie B.

La massima serie venne sfiorata più volte fino alla fine del decennio, ma nonostante gli sforzi non venne più raggiunta.

Gli anni 90 videro invece la prima squadra oscillare tra le Serie B e la Serie A, mentre le maggiori soddisfazioni arrivarono dal vivaio, con il settore junior in evidenza grazie ai successi nei tornei e nei campionati nazionali. Molti giocatori di questa squadra vennero convocati nelle nazionali juniores.

La parentesi "SMRC": San Marco Rugby Club[modifica | modifica sorgente]

Nel 2001 nasce l’A.S. Rugby Lions Mogliano per seguire il settore junior e propaganda, mentre il 2004 è l'anno in cui l’A.S. Rugby Mogliano cede i diritti sportivi per la partecipazione al campionato di Serie A (divenuto con la nascita del Super 10 il secondo livello rugbistico italiano) al San Marco Rugby Club (SMRC), noto anche come Marchiol San Marco per ragioni sponsorizzative, nato da un accordo di collaborazione con il Marchiol Rugby Silea, una società che poteva vantare una partecipazione nel Super 10 2002-03. Il nuovo sodalizio giocava le partite casalinghe a Mogliano.

La sua migliore stagione è quella 2006/2007 nella quale il team azzurro-blu-arancio deve cedere il passo ai "cugini" del Venezia Mestre Rugby dopo una semifinale per l'accesso alla prima divisione nazionale (Super 10) conclusasi davanti a più di 6000 spettatori complessivi con una vittoria per parte ed il passaggio alla finalissima degli oro-granata per una differenza complessiva di soli due punti. L'ottimo piazzamento vale comunque la permanenza nella seconda serie nazionale nata dallo sdoppiamento dei due precedenti gironi di Serie A in Serie A1 e Serie A2.

Torna il Mogliano Rugby e la massima serie[modifica | modifica sorgente]

La primavera-estate del 2009 segna una data in qualche modo storica in quanto viene di fatto chiusa la positiva esperienza del San Marco Rugby Club. Infatti le associazioni sportive Rugby Mogliano, Scuola Rugby Lions Mogliano, Rugby Lions Mogliano, Marchiol San Marco Rugby Club si ricostituiscono in Rugby Mogliano Società Sportiva Dilettantistica, associazione per la gestione, promozione e sviluppo di tutte le attività del Rugby a Mogliano Veneto dal Campionato Nazionale di Serie A1, divenuta seconda serie italiana, al minirugby. Si ritorna all'antico anche nelle divise dove si assiste al ritorno delle storiche maglie a righe orrizzontali biancoblu.

Nel campionato di serie A1 2009-2010, la formazione moglianese conclude la stagione regolare al 2º posto con 83 punti, dietro al Noceto capolista con 84 punti e davanti alla Lazio, terza con 82 punti, guadagnandosi il diritto agli spareggi per accedere alla massima serie della quale era previsto l'allargamento da 10 a 12 squadre con due promozioni dalla A1/A2. Il sodalizio del leone perde il primo doppio spareggio di semifinale per l'accesso al massimo campionato di rugby (Eccellenza 2010-11) contro la Lazio (Lazio-Mogliano 21-15 e 11-13). Il ritorno nell'olimpo del rugby nazionale avviene il 23 maggio 2010 nel barrage promozione in gara unica contro la prima classificata di A/2, il San Gregorio Catania (eliminato in semifinale dal Noceto): sul campo neutro di Roma il Mogliano vince 57–18 guadagnandosi il diritto a partecipare al campionato di (Eccellenza 2010-11).

Nella prima stagione nella massima serie (con sole 10 squadre e orfana di Benetton e Viadana), il team moglianese riesce a conquistare la salvezza classificandosi 7º, con 37 punti.

Nella successiva stagione in massima serie la squadra moglianese ottiene un insperato terzo posto in regular season, ottenendo il diritto a partecipare ai playoff per l'assegnazione dello scudetto e alla Amlin Cup della stagione successiva. Dopo due avvincenti semifinali la squadra in maglia biancoblu viene eliminata dal Rugby Club I Cavalieri.

Nella seguente stagione di massima serie (2012-13), dopo un inizio stentato a causa di numerosi infortuni che afflissero la rosa biancoblu (anche per i gravosi impegni europei in Challenge Cup), grazie ad un girone di ritorno contraddistinto da ottimi risultati, la formazione moglianese riuscì a recuperare il distacco da Rovigo e Petrarca Padova classificandosi al 4º posto nella stagione regolare, guadagnandosi così il diritto a partecipare ai playoff scudetto. Grazie soprattutto al successo nella gara semifinale di andata giocata al Quaggia e alla strenua resistenza opposta nella semifinale di ritorno a Viadana, i biancoblu riuscirono a conquistare la loro prima finale scudetto, nella quale si imposero poi a Prato contro "I Cavalieri" conquistando il loro primo storico tricolore.

Divise storiche[modifica | modifica sorgente]

Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Rugby Mogliano 1956
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Rugby Mogliano 1969
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Rugby Mogliano anni 70
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Rugby Mogliano anni 80
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
San Marco R.C. dal 2004-06
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
San Marco R.C. 2008-09
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
San Marco R.C. 2008-09

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Cronistoria[modifica | modifica sorgente]

Cronistoria del Rugby Mogliano

Rosa stagione 2014/2015[modifica | modifica sorgente]

Avanti
PL Italia Andrea Ceccato (c)
PL Italia Paolo Buonfiglio
PL Italia Ignacio F. Rouyet
PL Italia Derrik Appiah
PL Italia Simone Pietro Ferrari
TL Italia Amar Kudin
TL Italia Ornel Gega
SL Italia Federico Maso
SL Italia Enrico Pavanello
SL Italia Jacopo Bocchi
SL Italia Michael Van Vuren
FL Italia Matteo Cornelli
FL Italia Alberto Saccardo
FL Italia Marco Filippucci
FL Italia Matteo Corazzi
FL Italia Andrea Trotta
N8 Sudafrica Thor Halvorsen
Tre quarti
MM Italia Fabio Semenzato
MM Italia Enrico Endrizzi
MA Francia Aristide Barraud
CE Italia Enrico Ceccato
CE Italia Tommaso Boni
CE Italia Enrico Lucchin
TQ Italia Alessandro Onori
TQ Italia Filippo Guarducci
TQ Italia Marco Gazzola
TQ Italia Giovanni Benvenuti
TQ Italia Alex Morsellino
ES Italia Alberto Zorzi
Staff tecnico
Allenatore: Italia Franco Properzi
All. avanti: Italia Enrico Pavanello
All. tre quarti: Italia Ezio Galon
Prep. atl.: Italia Giorgio Da Lozzo


Rose passate[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]


rugby Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby