Mia moglie ci prova

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mia moglie ci prova
Titolo originale Critic's Choice
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1963
Durata 96 min
Colore colore (Technicolor)
Audio sonoro, tecnico del suono Stanley Jones
Rapporto Panavision
Genere commedia
Regia Don Weis, assistente alla regia Russell Llewellyn
Soggetto dalla commedia teatrale di Ira Levin, prodotta in palcoscenico da Otto Preminger
Sceneggiatura Jack Sher, supervisori ai dialoghi Frank London e Lyle Moraine
Produttore Frank P. Rosenberg
Produttore esecutivo direttore artistico Edward Carrere
Casa di produzione Warner Bros. Pictures
Fotografia Charles Lang
Montaggio William H. Ziegler
Musiche George Duning dirette da Arthur Morton
Scenografia William L. Kuehl
Costumi Edith Head
Trucco Gordon Bau, Max Factor, parrucchiere Jean Burt Reilly, Irma Kusley
Interpreti e personaggi

Mia moglie ci prova (Critic's Choice) è un film commedia del 1963, diretto dal regista Don Weis, con protagonisti Bob Hope e Lucille Ball.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Dopo aver divorziato dalla prima moglie, l'attrice Ivy London, il critico teatrale Parker Ballantine si è risposato con Angela Orr, portando a vivere con sé anche suo figlio John, avuto dal primo matrimonio.

Parker è molto più contento quando può stroncare gli spettacoli di Broadway, piuttosto che scriverne recensioni positive. Ed infatti non ha remore a bocciare lo spettacolo interpretato dalla sua ex moglie Ivy London.

Angela passa il tempo cercandosi degli hobby, dalla pittura alla tessitura di tappeti, che però abbandona dopo poco tempo. Decide così di mettersi a scrivere una commedia teatrale intitolata 'Sisters Three', che racconta le vicende della sua famiglia.

Angela porta a termine l'opera e vorrebbe farla rappresentare in palcoscenico, contro il parere del marito, che ne ha letto il copione giudicandolo di pessima qualità. L'attraente Dion Kapakos invece ci crede e si offre come regista dello spettacolo.

Durante le prove tra Angela e Dion si instaura una certa relazione, che rende geloso Parker. Inoltre Angela non vuole che il marito faccia la recensione del suo spettacolo, per timore di una stroncatura. Parker, innervosito, si ubriaca.

La prima dello spettacolo si tiene a Boston, e Parker nonostante sia ubriaco decide di andarci. Scriverà la solita recensione negativa, rischiando di perdere la moglie, ma alla fine, considerando l'amore che il marito ha nei suoi confronti, Angela deciderà di restare.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema