Massimo Augusto Calderón de la Hoya

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Massimo Augusto Calderon de la Hoya
Massimo e Flor
Massimo e Flor
Universo Flor - Speciale come te
Saga Flor - Speciale come te
1ª app. in 1x167
Ultima app. in 2x186
Interpretato da Fabio Di Tomaso
Voce italiana Andrea Lavagnino
Sesso Maschio
Professione Conte (in passato)[1]
  • Anna (madre)
  • Florencia Fazzarino Santillan (moglie)
  • Delfina Santillan (ex moglie)
  • Laura (ex fidanzata)
  • Federico
  • Margarita
  • Andrés. Poi Thomas,Maia,Nicolas e Martin Fritzenwalden(figli adottivi)

Massimo Augusto Calderón de la Hoya è un personaggio immaginario della telenovela argentina Flor - Speciale come te (Floricienta). È interpretato da Fabio Di Tomaso.

Il personaggio è il protagonista maschile della seconda stagione della telenovela, nonché secondo grande amore della protagonista Flor. Introdotto negli ultimi episodi della prima stagione, il suo ruolo diventerà importantissimo nel proseguimento della storia, in quanto diventerà il tutore dei ragazzi Fritzenwalden dopo la morte del loro fratello maggiore Federico.

Personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Massimo è un personaggio molto diverso da Federico, protagonista della prima stagione. Se quest'ultimo è una persona rigida, ferma e fredda, Massimo rispecchia il classico Don Giovanni, che passa la vita a sedurre le donne e che vive una vita di divertimenti, di bagordi mostrando a più riprese una mancanza di responsabilità.[2][3]

Dopo essere scampato alla morte, con il sacrificio di Federico, Massimo subisce un'evoluzione nella serie, diventando responsabile, sincero, oltre che un elemento indispensabile nelle dinamiche familiari. L'incallito Don Giovanni si trasforma in un perfetto pater familias capace di farsi carico delle responsabilità di un'intera famiglia: a poco a poco dapprima i piccoli di casa, poi i due gemelli accettano il loro nuovo tutore finendo per amarlo come un fratello maggiore. Fin dall'inizio della seconda stagione, Massimo dimostra il suo amore per Flor, anche se il rapporto tra i due faticherà a decollare a causa di alcune incomprensioni iniziali.

Massimo mostra a più riprese un attaccamento sviscerale nei confronti della madre, Anna, ex vedette-cantante lirica,ora accanita giocatrice d'azzardo e inguaribile cleptomane.

Il personaggio ama cavalcare e il suo più grande amico è Evaristo, il suo maggiordomo.

Biografia del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Prima stagione[modifica | modifica wikitesto]

Massimo è il conte e futuro regnante di Kricoragan, un paese dell'Europa dell'est, e viene introdotto nella serie nelle ultime puntate della seconda stagione. Quando arriva a Buenos Aires, per questione di affari, il suo atteggiamento da seduttore lo porta conoscere Paloma e Lorenzo Monaco, marito di Delfina che si finge un generale russo paralitico. Impietosito della sua condizione lo assume come suo assistente e uomo di fiducia. Il conte si intrattiene con molte donne durante il suo soggiorno in Argentina, una di queste è Laura, una donna sposata. Il marito di Laura scopre della relazione tra il conte e sua moglie e, per questa ragione, tenta di vendicarsi investendo Massimo con la sua auto. Federico Fritzenwalden, giunto sul posto per smascherare Lorenzo, salva il Conte facendosi investire al suo posto.[4] Massimo si sente in dovere di vendicarlo e acciuffa l'assassino, facendolo arrestare all'ergastolo. Contemporaneamente, però, Federico chiede a Dio in persona il permesso di tornare sulla Terra per risolvere i suoi problemi lasciati in sospeso. Il conte, cosciente della presenza di Federico nel suo corpo, all'inizio tenta di respingerlo, ma poi si offre nell'aiutarlo in segno di riconoscenza per avergli salvato la vita. Nelle due ore rimastegli, Federico affida a Massimo il compito di tutore dei suoi fratelli e fa in modo che il conte si innamori di Flor. Una volta che Federico esce dal suo corpo, Massimo non ricorda più nulla di quanto accaduto.[5][6]

Seconda stagione[modifica | modifica wikitesto]

All'inizio della seconda stagione, Massimo scopre di essere diventato il tutore dei ragazzi Fritzenwalden. Il conte, non ricordandosi di come abbia fatto a diventare tutore, è, all'inizio, riluttante all'idea di accettare l'incarico e di trasferirsi in casa Fritzenwalden per badare ai fratelli di Federico.[7] Alla fine decide di accettare l'incarico sia a causa delle insistenze di Flor, ma anche per amore dei Fritzenwalden, che incomincerà a poco a poco ad amare.[8] Tuttavia, come successo in passato anche a Federico, Massimo viene ingannato da Delfina che, attraverso vari sotterfugi che coinvolgono anche la madre del conte, Anna, finisce per sposare la donna. Grazie all'aiuto di Flor riesce a scoprire gli inganni di Delfina,[9][10] la quale finirà in prigione. Dopo aver avuto tre gemelli da Flor, Massimo scopre che il suo matrimonio con Delfina era nullo (la donna era già sposata con Lorenzo) e può quindi sposarsi con Flor,[11] dopo aver rinunciato all'incarico di conte[12][13]. Inoltre, nel finale della stagione, Massimo adotta anche i ragazzi Fritzenwalden, prendendo il posto di Federico come imprenditore.[11]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Massimo Augusto Calderón de la Hoya deteneva il titolo di Conte di Kricoragan(carica nobiliare ricevuta per ereditarietà) ed era anche il futuro re del suo paese. Sebbene lo zio (il reggente) abdicherà a suo favore, Massimo rinuncerà alla possibilità di salire al trono del suo paese per amore di Flor e per non allontanare i ragazzi Fritzenwalden dal loro luogo di appartenenza. In seguito per ottenere in tempi celeri l'annullamento del precedente matrimonio Massimo Augusto rinuncerà anche al titolo di Conte perdendo i privilegi e le rendite, di cui usufruiva, che gli erano garantite dallo Stato.
  • Il suo migliore amico è Evaristo, il suo maggiordomo e l'unica persona con la quale possa parlare liberamente.
  • Il suo hobby è cavalcare.
  • Dopo che lo spirito di Federico è entrato nel suo corpo, ottiene le caratteristiche di quest'ultimo: diviene un ottimo spadaccino (come lo era Federico),dimostra di sapere guidare un elicottero, senza aver mai imparato e ricorda in una delle primissime puntate di essere stato nell'isola in cui Flor era stata con Federico in seguito all'avaria dell'elicotero di quest'ultimo regalatogli da Flor per il suo compleanno
  • Oltre ad occuparsi della tutela dei minori Fritzenwalden Massimo sarà chiamato ad occuparsi dell'azienda pubblicitaria precedentemente gestita da Federico.
  • Anche il padre di Massimo, Andres, non poté diventare re di Kricoragan poiché sua moglie Anna era una cantante lirica di successo e non si volle mai stabile in maniera definitiva nel Kricoragan; ciò comportò il loro divorzio e la salita al trono di suo fratello Jovanes.
  • alla morte di Jovanes il regno sarà conteso tra il conte Massimo Augusto Calderòn De la Hoya e suo cugino Segundo Felix Calderòn de la Hoya, anche lui innamorato di Florencia.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Flor -Speciale come te, ep 2ª stagione 182-183: Massimo ha dovuto abbandonare l'incarico per potersi sposare con Florencia
  2. ^ Flor- Speciale come te: episodio 1x167
  3. ^ Flor- Speciale come te: episodio 1x169
  4. ^ Flor- Speciale come te: episodio 1x173
  5. ^ Flor- Speciale come te: episodio 1x174
  6. ^ Flor- Speciale come te: episodio 1x175
  7. ^ Flor- Speciale come te: episodio 2x2
  8. ^ Flor- Speciale come te: episodio 2x3
  9. ^ Flor- Speciale come te: episodio 2x128
  10. ^ Flor- Speciale come te: episodio 2x129
  11. ^ a b Flor- Speciale come te: episodio 2x186
  12. ^ Flor- Speciale come te: episodio 2x182
  13. ^ Flor- Speciale come te: episodio 2x183
Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione