Maria di Lussemburgo-Saint-Pol

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Maria di Lussemburgo-Saint-Pol, o Maria di Lussemburgo-Saint-Paul (1462La Fère, 1º aprile 1546), fu una nobile francese, contessa di Saint-Pol.

Era figlia di Pietro II di Lussemburgo, conte di Saint-Pol, e di Margherita di Savoia († 1483).

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Figlia primogenita ed unica che raggiunse l'età adulta, fu contessa di Saint-Pol, di Marle, di Soissons e signora di Condé.

Nel 1484 sposò lo zio Giacomo di Savoia, conte di Romont e barone di Vaud.[1] Rimasta vedova a gennaio del 1486, sposò in seconde nozze l'8 settembre 1487 Francesco di Borbone-Vendôme, conte di Vendôme, signore d'Epernon.

Alla morte del secondo marito, avvenuta nel 1495, assunse la tutela dei figli e governò la contea di Vendôme, della quale aveva il diritto all'usufrutto fino alla morte. Ella abbellì la città di Vendôme, facendone restaurare o ricostruire numerosi edifici.


Era una donna attiva e colta ma modesta, in buoni rapporti con le corti di Francia e di Bruxelles. Manteneva a suo servizio 150 persone e le sue risorse economiche erano enormi, ma lei ne faceva uso con molta intelligenza. Era in gradi di fare lunghe cavalcate e questi viaggi le permettevano di regolare lei stessa i suoi affari. In questo modo si sentiva più libera di fare la sua beneficenza ad abbazie, monasteri e soprattutto alle persone bisognose, facendolo con tale discrezione che il suo operato divenne leggenda.

Fondò il monastero di La Fère, la chiesa di Travecy, di Ly-Fontaine, di Vendeuil e di altre località. Ella conduceva anche vita politica attiva, sostenne i Valois ed incoraggiava i giovani al servizio del re; Francesco I si recava spesso al castello di La Fère.

Fu presso la sua residenza di Saint-Pôl di Cambrai che nel 1529 fu sottoscritta la cosiddetta pace delle due dame, fra il regno di Francia e quello Asburgico.[2]


Discendenza[modifica | modifica sorgente]

Maria di Lussemburgo ebbe un figlio dal primo marito e sei dal secondo:

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Giacomo di Savoia era fratello della madre di Maria, Margherita di Savoia
  2. ^ Le due dame erano le cognate Luisa di Savoia, madre di Francesco I, e Margherita d'Asburgo, zia di Carlo V, Reggente dei Paesi Bassi.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (FR) Jean-Claude Pasquier, Le Château de Vendôme, 2000
  • (FR) La Fère, son histoire du syndicat d'initiative de La Fère
  • (FR) Marie de Luxembourg et son temps du syndicat d'initiative de La Fère (Chanoine C. Thelliez)

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Contessa di Soissons Successore Berg Arms.svg
Pietro II di Lussemburgo-Saint-Paul
14761482
1482 - 1547
dal 1487 al 1495 con il marito Francesco di Borbone
dal 1495 al 1547 con il figlio Carlo IV di Borbone-Vendôme
Giovanni di Borbone-Soissons
15471557
Predecessore Contessa di Saint-Paul Successore Berg Arms.svg
Pietro II di Lussemburgo-Saint-Paul
14751482
1482 - 1547
dal 1491 al 1545 con il figlio Francesco I
dal 1545 al 1547 con la figlia Maria
Maria II
15471601