Lodoicea maldivica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Cocco di mare
Female coco de mer growth.jpg
Frutti di Lodoicea maldivica
Stato di conservazione
Status iucn3.1 EN it.svg
In pericolo
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Liliopsida
Ordine Arecales
Famiglia Arecaceae
Genere Lodoicea
Specie L. maldivica
Nomenclatura binomiale
Lodoicea maldivica
(J. F. Gmelin) Persoon
Sinonimi

Lodoicea sechellarum
Lodoicea sonneratii
Lodoicea callypige

Il cocco di mare o coco de mer (pronuncia francese [kɔko dəˈmɛːʀ]) (Lodoicea maldivica), unica specie del genere Lodoicea, è una palma che in natura cresce esclusivamente sulle isole di Praslin e Curieuse nelle Seychelles. Con un diametro di 50 cm e un peso di 15–22 kg, i suoi frutti contengono il seme più grande del regno vegetale. Il frutto, che richiede 6-7 anni per giungere a maturazione, è comunemente denominato cocco di mare o noce delle Seychelles.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il caratteristico seme.

La particolarità della noce di cocco delle Seychelles è di avere una strabiliante somiglianza all'anatomia del bacino di una donna. Questa associazione con le sembianze femminili si riflette in uno dei nomi botanici arcaici della pianta, Lodoicea callypige Comm. ex J. St.-Hil. Altri nomi utilizzati in passato sono Lodoicea sechellarum Labill. e Lodoicea sonneratii Baill.

Nei secoli passati erano conosciute dagli Arabi, dagli Indiani e dai popoli dell’Asia orientale ed avevano un grande valore commerciale. Presso gli aristocratici europei del XVI secolo i gusci, decorati con pietre preziose, erano oggetto di collezione. Sino a che l'origine di tali frutti non fu scoperta nel 1768, si pensava che giungessero dagli abissi marini. Nacque la leggenda che si trattasse dei frutti di un albero che cresceva sotto la superficie del mare, che venne conosciuto anche in Occidente come “cocco di mare”.

Il nome del genere, Lodoicea, deriva da Lodoicus, la forma latinizzata di Louis, in onore del re Luigi XV di Francia.

La esclusiva presenza nelle due isole dell'arcipelago delle Seychelles deriva dalla particolare struttura del seme, molto grande, ma anche privo di mallo a maturità, fatto che ne rende impossibile la diffusione naturale mediante il trasporto con galleggiamento mediato dalle correnti marine, come avviene per la palma da cocco. Infatti il seme maturo ha peso specifico superiore a quello dell'acqua e quindi non galleggia.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica