Liskula Cohen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Liskula Cohen
Altezza 178[1] cm
Misure 86.5-63.5-89[1]
Taglia 36[1] (UE) - 6[1] (US)
Scarpe 40[1] (UE) - 8[1] (US)
Occhi Azzurri
Capelli Biondi

Liskula Cohen (Ontario, 3 febbraio 1972) è una modella canadese.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Liskua Cohen inizia la propria carriera nel campo della moda all'età di diciassette anni, dopo essersi trasferita a Parigi, dal Canada. Nel 1992 ottiene numerose copertine in Australia e Stati Uniti, comprese quelle di Cleo, Vogue, Elle, Flare e W. Nel 1994 debutta sulle passerelle del pret-a-porter, sfilando, fra gli altri, per Armani, Ferrè, Versace, Martin Sitbon, Dior, Ralph Lauren, Oscar de la Renta e Marc Bower. Inoltre è stata testimonial per Armani, Gianfranco Ferre Jeans, Holt Renfrew, Husky e Montana.

Nell'agosto del 2009 Liskula Cohen ha vinto la causa che a gennaio aveva intentato contro il celebre motore di ricerca Google, allo scopo di risalire all'identità di un blogger, che aveva aperto un sito internet allo scopo di insultarla. La corte suprema di Manhattan ha dato ragione alla modella, che agirà per diffamazione nei confronti del blogger.[2]

Agenzie[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e f (EN) Liskula Cohen in Fashion Model Directory, Fashion One Group.
  2. ^ Usa, modella vince un ricorso in tribunale per svelare l'identità di un blogger

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]