Lingua guaraní

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Guaraní (Avañe'ẽ)
Parlato in Paraguay, Argentina, Bolivia, Brasile
Persone 5 milioni
Scrittura alfabeto latino
Filogenesi Lingue tupi
 Lingue tupi-guaraní
Statuto ufficiale
Nazioni Paraguay
Codici di classificazione
ISO 639-1 gn
ISO 639-2 grn
ISO 639-3 grn  (EN)
SIL grn  (EN)
Estratto in lingua
Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo, art. 1
Mayma yvypóra ou ko yvy ári iñapytl'yre ha eteîcha dignidad ha derecho jeguerekópe; ha ikatu rupi oikuaa añetéva ha añete'yva, iporâva ha ivaíva, tekotevê pehenguéicha oiko oñondivekuéra. (Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti. Essi sono dotati di ragione e di coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza.)

La lingua guaraní è una lingua tupi-guaraní parlata in Paraguay e altri stati dell'America meridionale.

Distribuzione geografica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo Ethnologue,[1] la lingua guaraní è parlata complessivamente da quasi 5 milioni di persone, di cui oltre 4,5 milioni in Paraguay. Il resto dei locutori guaraní sono sparsi tra Argentina, Bolivia e Brasile.

Lingua ufficiale[modifica | modifica wikitesto]

La Costituzione del Paraguay riconosce il guaraní come lingua ufficiale assieme al castigliano.[2]

Dialetti e lingue derivate[modifica | modifica wikitesto]

Lo standard ISO 639-3 classifica il guaraní come macrolingua composta dai seguenti membri:[1]

L'ava guaraní è parlato da 15.900 persone in Argentina, Brasile e Paraguay, per la maggior parte appartenenti al gruppo etnico degli Apapocuva.[3]

Il guaraní boliviano occidentale è parlato da 7.000 persone in Bolivia, nel dipartimento di Chuquisaca.[4]

Il guaraní boliviano orientale è parlato da 36.900 persone in Bolivia, nella zona centro meridionale del fiume Parapetí, ma anche in Argentina e Paraguay.[5]

Il guaraní paraguaiano è la forma più diffusa, parlata da 4,65 milioni di persone in Paraguay. È parlato anche in Argentina.[6]

Il mbyá guaraní è parlato da 15.000 persone tra Argentina, Brasile e Paraguay.[7]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2007 è divenuta una delle sessantatré lingue[8] con cui il Papa pronuncia il suo messaggio natalizio durante la benedizione Urbi et Orbi.

Sistema di scrittura[modifica | modifica wikitesto]

Per la scrittura viene utilizzato l'alfabeto latino.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Lewis, M. Paul, Gary F. Simons, and Charles D. Fennig (eds), Guarani in Ethnologue: Languages of the World, Seventeenth edition, Dallas, Texas, SIL International, 2013.
  2. ^ Artículo 140 de la Constitución Nacional de la República del Paraguay.
  3. ^ [1] Scheda della lingua.
  4. ^ [2] Scheda della lingua.
  5. ^ [3] Scheda della lingua.
  6. ^ [4] Scheda della lingua.
  7. ^ [5] Scheda della lingua.
  8. ^ Il discorso del Papa su salute e lavoro, Corriere della Sera, 24/12/2007

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]