Le porte del silenzio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Le porte del silenzio
Le porte del silenzio titolo.JPG
i titoli di testa del film
Titolo originale Le porte del silenzio
Paese di produzione Italia
Anno 1991
Durata 88 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere thriller, orrore
Regia Lucio Fulci
Soggetto Lucio Fulci (da un suo racconto)
Sceneggiatura Lucio Fulci
Produttore Vincenzo Gallo
Produttore esecutivo Joe D'Amato
Casa di produzione Filmirage
Fotografia Giancarlo Ferrando
Montaggio Rosanna Landi
Musiche Franco Piana
Scenografia Massimo Lentini
Costumi Laurette M. Gemser
Trucco Pietro Tenoglio
Interpreti e personaggi

Le porte del silenzio è un film del 1991, diretto da Lucio Fulci.

È l'ultimo film di Lucio Fulci. Prodotto da Joe D'Amato e interpretato dall'attore statunitense John Savage, è stato girato in Louisiana. Il film è tratto da un racconto del regista, intitolato Porte dal nulla.

La parte della "Morte" fu interpretata dalla moglie di John Savage, l'attrice afroamericana Sandi Schultz, mentre i costumi del film sono di Laura Gemser, la celebre Emanuelle nera.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Melvin Devereux sta rientrando a casa in automobile, quando la sua attenzione viene attratta da un carro funebre, che lo supera e rallenta all'improvviso. Melvin tenta di sorpassarlo più volte, ma l'autista si fa beffe di lui, rallentando e accelerando all'improvviso. Il viaggio di Melvin continua tra strani incontri e presagi.

Soltanto alla fine scoprirà che il carro funebre porta una bara che reca il suo stesso nome. Melvin infatti è morto in un incidente stradale, proprio all'inizio del viaggio.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema