Laticauda colubrina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Laticauda colubrina
Laticauda colubrina.jpg
Laticauda colubrina
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Reptilia
Ordine Squamata
Sottordine Serpentes
Famiglia Elapidae
Genere Laticauda
Specie L. colubrina
Nomenclatura binomiale
Laticauda colubrina
Schneider, 1799
Sinonimi

Hydrus colubrinus

Areale

Il serpente di mare Laticauda colubrina appartiene alla famiglia degli elapidi.

Diffuso vicino alle coste dell'Australia e del Sud-est asiatico, si nutre di pesci e mangroveti. Dieci volte più pericoloso del mamba nero per via del suo veleno mortale, si è calcolato che sia sufficiente 1,5 milligrammi per risultare letale su un uomo di 80 kg, è tuttavia di indole molto tranquilla e i suoi denti veleniferi sono più adatti per i pesci di cui si nutre che per difesa da altri animali; se disturbato, tende infatti ad allontanarsi. Gli stessi sub che spesso inavvertitamente giungono in loro prossimità molto raramente ne sono stati morsi.

La specie risulta ovovivipara; le sue uova, circa 15, si sviluppano all'interno del corpo materno.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Laticauda colubrina in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.2, IUCN, 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

rettili Portale Rettili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rettili