La storia di Glenn Miller

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La storia di Glenn Miller
Titolo originale The Glenn Miller Story
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1954
Durata 116 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere biografico
Regia Anthony Mann
Sceneggiatura Valentine Davies, Oscar Brodney
Produttore Aaron Rosenberg
Casa di produzione Universal
Fotografia William H. Daniels
Montaggio Russell F. Schoengarth
Musiche Henry Mancini
Scenografia Russell A. Gausman
Costumi Jay A. Morley Jr.
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Doppiaggio originale:

Ridoppiaggio:

La storia di Glenn Miller (The Glenn Miller Story) è un film del 1954 diretto da Anthony Mann.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

È la storia di Glenn Miller, il trombonista e direttore di orchestra che ha fatto conoscere lo swing al grande pubblico di tutto il mondo, dall'ascesa all'enorme successo, alla conquista della donna amata, alla tragica fine nel 1944 a causa di una sciagura aerea sull'atlantico, dove il velivolo fu abbattuto durante la seconda guerra mondiale (secondo le tesi più accreditate per errore, anche se naturalmente in un film di propaganda come questo non viene menzionato).

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film uscì nelle sale nel 1954, in Italia venne proiettato il 12 maggio 1954

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1955 vinse un Oscar per la miglior canzone, e fu in nomination per la miglior musica e per la miglior sceneggiatura. James Stewart ebbe la nomination ai BAFTA Awards come miglior attore, mentre Anthony Mann ebbe la nomination ai Directors Guild of America come regista.

La colonna sonora raggiunse per dieci settimane la prima posizione nella Billboard 200.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema