Kaposvár

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kaposvár
città con diritti di provincia
Kaposvár – Stemma
Kaposvár – Veduta
Localizzazione
Stato Ungheria Ungheria
Regione Transdanubio Meridionale
Provincia Somogy departemento blazono.jpg Somogy
Territorio
Coordinate 46°21′49.79″N 17°46′56.1″E / 46.36383°N 17.78225°E46.36383; 17.78225 (Kaposvár)Coordinate: 46°21′49.79″N 17°46′56.1″E / 46.36383°N 17.78225°E46.36383; 17.78225 (Kaposvár)
Superficie 113,59 km²
Abitanti 67 979 (2010)
Densità 598,46 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 7400
Prefisso 82
Fuso orario UTC+1
Cartografia
Mappa di localizzazione: Ungheria
Kaposvár
Sito istituzionale

Kaposvár (Kopisch, Ruppertsburg in tedesco - Kapošvar in croato) è una città che si trova nel Sud-Ovest dell'Ungheria. È il capoluogo della provincia di Somogy. Dista circa 60 km da Pécs e 180 km da Budapest.

Geografia[modifica | modifica sorgente]

Kaposvár si trova nel Transdanubio Meridionale, tra il lago Balaton ed i monti Mecsek.

A sud della città si trovano 7 colline i cui nomi sono: Kecel, Iszák, Körtönye, Kapos, Róma, Ivánfa e Som. La collina di nome Roma sta appunto ad indicare la coincidenza delle sette colline di Kaposvár con i sette colli di Roma. Al nord della città è stato realizzato un lago artificiale per la pesca sbarrando il ruscello Deseda. Intorno alla città vi sono foreste protette (Gombás, Deseda, ecc.) oasi naturali per la protezione della natura.

La città è attraversata dal fiume Kapos che nasce poco a sud di Kaposvár e va a confluire nel Sió (emissario del Balaton e affluente del Danubio). Il Kapos con le sue piene ha costituito per anni un grave problema per le popolazioni locali. Una prima regolazione del letto del fiume, avvenuta nel 1835 non era stata conclusiva, il problema fu definitivamente risolto nel 1953.

Il clima è continentale con una temperatura media annua di 10.7 °C. La media annua di precipitazioni è di circa 700 - 720 millimetri.

Turismo[modifica | modifica sorgente]

Le principali attrattive turistiche della città e dintorni sono:

  • Municipio di Kaposvár
  • Museo Commemorativo Rippl-Rónai nella casa del grande pittore ungherese post-impressionista
  • resti dell'Abbazia Benedettina di Szentjakab (Romanica e Gotica) fondata nel 1061.
  • riserva naturale di Zselic
  • Cattedrale dell'Assunzione di Maria Vergine, chiesa neoromanica del 1886.

Un'altra attrazione è costituita dal Carnevale di Kaposvàr. Questo evento trae origine da un racconto dello scrittore ungherese Csokonai Vitéz Mihály che narra la storia di una vecchia zitella (Dorothea) che durante i festeggiamenti del carnevale diventava una giovane bellissima. Nella manifestazione vengono presentate le tradizioni popolari ed i giochi folcloristici con la presenza di giocolieri, sbandieratori, mimi, e la preparazione di piatti tipici.

Economia[modifica | modifica sorgente]

L'economia della zona è basata sulla produzione di cereali, allevamenti di bestiame ed alcune industrie del settore alimentare, meccanico, tessile e dei materiali da costruzione.

Persone legate a Kaposvár[modifica | modifica sorgente]

Gemellaggi[modifica | modifica sorgente]

Sport[modifica | modifica sorgente]

Calcio[modifica | modifica sorgente]

La squadra principale della città è il Kaposvári Rákóczi.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ città gemellate con Miercurea Ciuc dal suo sito ufficiale. URL consultato il 22 gennaio 2012.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Ungheria Portale Ungheria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Ungheria