John Ambrose Fleming

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Sir John Ambrose Fleming (Lancaster, 29 novembre 1849Sidmouth, 18 aprile 1945) è stato un inventore britannico.

È stato un elettrotecnico e radiotecnico inglese, inventore del diodo (1904), la prima delle valvole termoioniche (i cosiddetti tubi elettronici), che, fino all'invenzione dei transistori (1948), furono componenti insostituibili della radio, della televisione, dei calcolatori e di molti altri apparecchi elettronici.

Fleming trasse l'idea della sua invenzione dagli esperimenti di Thomas Alva Edison (1884) sulla lampadina a filamento incandescente. Pensò di costruire un rivelatore delle oscillazioni radioelettriche composto da due elettrodi racchiusi in un bulbo di vetro a vuoto: l'uno (il catodo) è elettricamente riscaldato ed emette elettroni; l'altro (l'anodo) riceve gli elettroni.
In tal modo la corrente elettrica scorre in una sola direzione. Da qui il nome di valvola termoionica perché basata sull'effetto termoelettrico; o semplicemente di "diodo" perché composta di due elettrodi.

Studiò all'University College, al Royal College di Londra ed al Saint John's College di Cambridge dove si laureò in Ingegneria.

Fu professore di elettrotecnica a Londra (dal 1885 al 1926), a Cambridge e a Nottingham.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 32790633 LCCN: n87106560

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie