Jean-Claude

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jean-Claude
Universo Anita Blake
Saga Anita Blake: Sterminatrice di Vampiri
1ª app. in Nodo di sangue
Specie vampiro
Sesso maschile
Professione gestore di diversi locali, quali il Danse Macabre, il Guilty Pleasures
Abilità

vedi sotto

Jean-Claude è uno dei protagonisti della serie di Anita Blake. Egli è il Master di St. Louis, cioè il capo della comunità dei vampiri della città, carica in cui è successo a Nikolaos. Dal libro Cerulean Sins scopre di essere diventato Sourdre de Sang (sorgente di sangue) e diventa quindi capace di creare una propria stirpe e di troncare ogni legame residuo con Belle Morte.

Storia personale[modifica | modifica sorgente]

Jean-Claude ha circa quattrocento anni. Nacque da una famiglia di contadini francesi nel diciassettesimo secolo e anche da bambino era molto bello. Fu scelto per essere il fanciullo da castigo di un bambino nobile della sua stessa età. Venne cresciuto ed educato come un nobile, ma veniva spesso picchiato al posto del figlio del padrone quando questi si comportava male. Ha tuttora sulla schiena le cicatrici.

Quando aveva poco più di trent’anni, venne ucciso e trasformato in vampiro da Lissette, una delle vampire di Belle Morte. Jean-Claude passò i cinque anni seguenti alla corte di Julian, il Master di Lissette, dormendo con chi decideva Julian e incapace di rifiutarsi in quanto in balia dell’ardeur.

Più tardi, Jean-Claude si unì alla corte di Belle Morte diventando uno dei suoi favoriti e rimanendo lì diversi anni. Sempre nel diciassettesimo secolo, Jean-Claude lasciò la corte di Belle Morte e viaggiò con Asher e la serva umana di lui, Julianna. I tre si spostarono insieme per vent’anni, portando avanti un ménage à trois. Jean-Claude afferma che all’epoca lui e Asher erano master allo stesso livello, con poteri quasi simili, il che suggerisce che sia maturato straordinariamente in fretta. Quando lasciò temporaneamente gli altri per partecipare al funerale della madre, tornò troppo tardi per impedire la morte di Julianna e la tortura di Asher da parte di cacciatori umani che lavoravano per la Chiesa.

Si era inizialmente allontanato da Belle ma a causa di gravi ferite riportate dal suo compagno, Asher, si era offerto alla sourdre de sang come schiavo perché lei lo salvasse. Asher tuttavia aveva finito per odiare Jean-Claude ritenendolo responsabile delle sue ferite e della morte della donna che entrambi amavano, Julianna, entrambe causate in realtà dall'Inquisizione, questo spinge Jean-Claude ad allontanarsi nuovamente dalla corte di Belle e a rifugiarsi in America, con l'aiuto di Augustine (Auggie) e di Samuel i quali diverranno poi rispettivamente Master di Chicago e di Cape Cod. Si innamora di Anita durante l'anno precedente a Nodo di sangue e cerca in ogni modo di conquistarla, sta infine per gettare la spugna quando lei infine cede ai suoi sentimenti in Il ballo della morte. Durante Nodo di Sangue le impone i primi due marchi (di quattro) che la trasformeranno nella sua serva umana. Durante Il circo dei dannati le impone il terzo, ma poi non le impone il quarto perché non è più certo di chi sarebbe il master e chi il servo, visto il sempre crescente potere dimostrato da Anita. Durante Dono di cenere reincontra Asher, il quale sembra ancora odiarlo con la stessa intensità di un tempo e appare intenzionato ad uccidere Anita per vendicare la sua amata Julianna. Anita riesce tuttavia a placare la collera di Asher e a portarlo dalla loro parte, così Jean-Claude riesce finalmente a ricongiungersi con il suo vecchio compagno. Jean-Claude impone inoltre i marchi su Richard Zeeman, un lupo mannaro Alfa e lo aiuta a conquistare il titolo di Ulfric ovvero re dei lupi mannari di Saint Louis, infatti l'animale che risponde al richiamo di Jean-Claude è il lupo.

Poteri[modifica | modifica sorgente]

Si è scoperto solo negli ultimi libri che Jean-Claude è un incubus e per questo acquista potere attraverso il sesso e la lussuria. I suoi poteri di Master includono:

  • Poter cambiare la percezione della sua vera età (sembrando più vecchio o più giovane) ai sensi degli altri vampiri, il che gli permette di usarlo a proprio vantaggio, sia per passare inosservato, che per attribuirsi più potere di quanto non abbia.
  • L’ardeur, che lo rende capace di trarre forza (“cibarsi”) dalla lussuria e dal sesso. La sua prima attività, lo strip club Guilty Pleasures, gli permetteva di usare l’ardeur a suo vantaggio. In Cerulean Sins Jean-Claude diventa sourde de sang quando Belle-Morte non è più in grado di usare il suo ardeur per nutrirsi di lui.
  • Ipnosi, usando la voce, lo sguardo e l’aura per eccitare o calmare umani, licantropi e vampiri inferiori a lui.
  • quasi ogni vampiro nella saga ha un animale che può controllare, e quello di Jean-Claude è il lupo; di conseguenza può chiamare a sé lupi e lupi mannari.
  • Volare
  • Formare un triumvirato con la sua serva umana, Anita, e con il servo animale, Richard, ed in seguito ad esso, controllare i poteri degli due triumviri e riuscire a regolarne l'intensità.

Personalità[modifica | modifica sorgente]

Jean-Claude è straordinariamente seducente, sia riguardo ai suoi poteri mentali, sia quanto a seduzione convenzionale. Se la cava molto bene nelle questioni di “politica dei vampiri” (come spesso viene definita da Anita) e può essere estremamente convincente e crudele all’occorrenza. È anche considerato più “umano” della maggior parte dei vampiri, anche se gli altri master la vedono come una debolezza.

Nei primi romanzi, Jean-Claude insegue Anita sia come amante, sia come sua serva umana, ottenendo da lei entrambi i ruoli. Spesso nasconde la verità dei fatti ad Anita, in parte per usare i poteri di lei per proteggere sé stesso e quelli sotto la sua protezione, e in parte per un senso di vero amore per Anita e preoccupazione per il suo stato fisico ed emozionale.

La sua personalità combina edonismo con un immenso autocontrollo. Durante il corteggiamento di Anita riesce per anni a controllare l’ardeur (sebbene sia per lo più una forza irresistibile) in presenza di lei e ad essere piacevole e cortese anche quando lei è armata.

Jean-Claude si tiene alla larga da quelli che considera suoi amici, avendo imparato dalla morte di Julianna e dalla mutilazione di Asher che, se l’affetto diventa di dominio pubblico, i suoi amici rischiano di diventare facili bersagli per i nemici. Solo con chi ha dei poteri abbastanza forti da riuscire a proteggersi da solo, come Anita e Richard, lascia che i suoi sentimenti trapelino anche in caso di aggressione.

letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura