James Branch Cabell

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
James Branch Cabell

James Branch Cabell (Richmond, 14 aprile 1879Richmond, 5 maggio 1958) è stato uno scrittore statunitense.

Cresciuto tra le memorie eroiche del vecchio Sud, sfuggì al provincialismo della società virginiana del suo tempo viaggiando a lungo in Europa. In un mitico medioevo europeo, in un territo­rio al confine tra la fantasia e la realtà storica, am­bientò i diciotto raffinati romanzi che compongono la saga di Dom Manuel e dei suoi discendenti. Particolare for­tuna, tra essi, ebbero Jurgen (1919) e Lo stallone d'ar­gento (The silver stallion, 1926).

Celebre un suo aforisma:

(EN)
« The optimist proclaims that we live in the best of all possible worlds; and the pessimist fears this is true. »
(IT)
« L'ottimista afferma che viviamo nel migliore dei mondi possibili, il pessimista teme che sia vero. »
(da Lo stallone d'ar­gento, cap. XXVI)

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 51705206 LCCN: n80039689