Ippopotami

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando la famiglia di animali che include l'ippopotamo, vedi Hippopotamidae.
Ippopotami
Artista Roberto Vecchioni
Tipo album Studio
Pubblicazione 1986
Dischi 1
Tracce 10 (7 + 3)
Genere Pop
Etichetta CGD
Produttore Michelangelo Romano
Note Nella prima edizione, in allegato all'LP, era presente un cassetta che, oltre alle stesse tracce contenute nel disco, aveva 3 tracce in più.
Roberto Vecchioni - cronologia
Album precedente
(1985)
Album successivo
(1989)

Ippopotami è il 16° album di Roberto Vecchioni, pubblicato dalla CGD nel 1986.

È sicuramente uno dei suoi dischi meno apprezzati dal pubblico, il quale contribuisce al divorzio artistico tra Vecchioni e Michelangelo Romano, co-autore di alcuni brani dell'album. Buona parte dei titoli sono mutuati da famose pellicole cinematografiche.

Nella canzone che ne dà il titolo si polemizza contro i trasformisti e i rampanti della scala sociale, paragonati al mammifero dall'aspetto goffo ed eccessivo. La stessa traccia, dalla inusuale durata di nove minuti, è legata a un intermezzo strumentale, che sviluppa il tema della canzone precedente, e dove Vecchioni si limita a recitare alcuni versi.

In Nel regno di Napoli c'è la dicotomia tra la nobiltà che comandava a Napoli al tempo della dominazione straniera e la miseria del popolo. Le lingue francese e napoletana si mescolano rappresentando le due classi, nobiltà e miseria, agli antipodi benché presente nella stessa città, contrasto rafforzato anche dalla contrapposizione degli avverbi "quelquefois" ("talvolta" in francese) e "sempe" ("sempre" in napoletano). La canzone è edita come unica traccia, e suddivisa in tre parti i cui titoli sono presi da celebri opere teatrali ambientate a Napoli, divenute poi anche dei film. La prima e la terza di queste presentano la medesima melodia; la seconda, "L'oro di Napoli" è cantata dai Piccoli Cantori di Nini Comolli.

Aimez-vous Chopin? è ispirato alla trama del film "I love you", con protagonista Christopher Lambert, dove uno degli oggetti chiave è un portachiavi, nominato nel testo.

La melodia di Oltre il giardino è uguale a quella di Livingstone, inclusa nel precedente album "Bei tempi".

Chiari di luna è cantata interamente in francese, e nell'arrangiamento si ispira alla "Sonata al chiaro di luna" di Ludwig Van Beethoven-

Le ultime tre tracce furono pubblicamente inizialmente solamente nella versione musicassetta, la quale era abbinata allo stesso vinile, i due formati essendo venduti a un prezzo vantaggioso. Questa operazione fu annunciata come un tentativo di lotta alla pirateria dei nastri illegali. Queste tre tracce supplementari rappresentano tuttavia dei provini di studio, e la prima di queste racchiude una sorta di intervista a commento delle singole tracce, frammista ad alcuni lacerti da sala di incisione.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Nella prima edizione dell'album, le ultime tre tracce erano presenti solo nella cassetta abbinata all'LP.

  1. Sogni d'oro - 5:18
  2. Indiscreto - 1:41
  3. Aimez-vous Chopin? (Una serata normale) - 5:12
  4. Oltre il giardino - 2:23
  5. Chiari di luna - 5:53
  6. Ippopotami - 9:06
  7. Notturno - 4:00
  8. Nel regno di Napoli
    1. Miseria e nobiltà - 3:10
    2. L'oro di Napoli - 3:31
    3. Le voci di dentro - 1:14

Cassetta allegata

  1. Appunti, intervalli, prove, provini e frammenti - 7:30
  2. Così lontani dalla riva - 2:48
  3. E noi, le voci e le parole - 2:26

Musicisti[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Sergio Secondiano Sacchi - Voci a San Siro - Arcana editrice
  • Paolo Jachia - Roberto Vecchioni Le donne, i cavalier, l'arme, gli amori - Fratelli Frilli editori
musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica