Incontri africani della fotografia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Incontri africani della fotografia - Rencontres africaines de la photographie, conosciuti anche come la Biennale di Bamako - è una manifestazione con cadenza biennale organizzata a Bamako in Mali dal 1994 e dedicata alla fotografia africana.

L'evento consiste in esposizioni di fotografia contemporanea e retrospettive in diversi luoghi della capitale (Museo nazionale, Mémorial Modibo Keita, Museo del distretto), conferenze e proiezioni di film. Durante la manifestazione vengono assegnati diversi premi. La manifestazione ha presentato al pubblico grandi artisti africani tra i quali Malick Sidibé.

Edizione 2005[modifica | modifica sorgente]

La sesta edizione dei Rencontres africaines de la photographie si svolgono a novembre 2005 sul tema Un autre monde (un altro mondo).

Edizione 2007[modifica | modifica sorgente]

La settima edizione dei Rencontres africaines de la photographie si svolge dal 24 novembre al 23 dicembre 2007 con il tema Dans la ville et au-delà (nella città e oltre). Sono presentati due omaggi a fotografi morti nel 2006, Serge Jongué e Armand Seth Maksim. Una retrospettiva è dedicata al fotografo Samuel Fosso[1].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Rétrospective Fosso à Bamako, jeune Afrique, 22 octobre 2007

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]