Il segreto di NIMH 2: Timmy alla riscossa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il segreto di NIMH 2: Timmy alla riscossa
Titolo originale The Secret of NIMH 2: Timmy to the Rescue
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 1998
Durata 79 minuti
Colore colore
Audio sonoro
Genere animazione
Produttore Metro Goldwyn Mayer
Art director Dick Sebast
Musiche Lee Holdridge
Doppiatori originali

Ralph Macchio: Timmy
Hynden Walch: Jenny McBride
Dom DeLuise: Geremia
Peter MacNicol: Narratore
William H.Macy: Giustino
Artur Malet: Signor Agenore
Eric Idle: Martin (malvagio)

Doppiatori italiani

Davide Chevalier: Timmy
Federica De Bortoli: Jenny McBride
Letizia Ciampa: Timmy da piccolo
Domitilla D'Amico: Martin da piccolo
Edoardo Nevola: Martin malvagio/Martin redento
Antonio Sanna: Giustino
Franco Chillemi: Signor Agenore
Claudio Fattoretto: Brutus
Dario Penne: Dottor Valentine
Piero Tiberi: Geremia

Il segreto di NIMH 2: Timmy alla riscossa è un film d'animazione del 1998, sequel del film del Brisby e il segreto di NIMH del 1982. Il film è uscito direttamente per il mercato home video, ed è stato creato senza il consenso dell'autore originale Don Bluth, dato che la Metro-Goldwyn-Mayer possedeva i diritti di sfruttamento del titolo.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha inizio con una profezia, secondo la quale uno dei figli di Jonathan Brisby avrebbe salvato Valle Spinosa dal "segreto del NIMH". Timothy Brisby, guarito dalla malattia che aveva costretto sua madre, la signora Brisby, a traslocare in un luogo sicuro, viene scelto per compiere la profezia. Tuttavia suo fratello Martin afferma che sarebbe stato meglio se avessero scelto lui, in quanto si reputa più forte e meno maldestro del fratellino, specie dopo una brutta esperienza quando Timmy ha quasi rischiato di essere catturato dal perfido Dottor Valentine, lo scienziato capo del NIMH. Deciso a dimostrare le sue qualità Martin, dopo la partenza di Timmy, decide di andarsene per conto proprio e incontrare il suo destino.

Arrivato a Valle Spinosa con l'aiuto del simpatico corvo Geremia, Timmy conosce la vita meravigliosa degli abitante della Valle e viene istruito da Giustino e dal saggio Signor Agenore; i due insegnanti lo stanno preparando affinché Timmy possa finalmente "compiere il suo destino".

Il tempo passa; Timmy, diventato grande, non riesce ancora a capire cosa intendano dire i suoi maestri con "compiere il suo destino". Una sera viene organizzata una spedizione per il rifornimento di cibo, durante la quale Timmy incontra una simpatica topolina molto intelligente, Jenny McBride. Dopo una fuga precipitosa dal ferocissimo cane da guardia svegliato accidentalmente da Timmy, Jenny rivela di saper leggere: i suoi genitori, infatti, facevano parte del gruppo di topi di campagna che erano stati portati al NIMH per degli esperimenti che li avevano resi intelligenti; in seguito erano riusciti a fuggire, ma erano stati spazzati via da un vortice mentre attraverso i condotti di ventilazione e si pensava che fossero morti; invece, Jenny rivela che furono risucchiati dal sistema di ventilazione e finirono nei sotterranei, dove rimasero finché le acque non si fossero calmate; ma quando decisero di fuggire, il dottor Valentine li ricatturò. Spiega, inoltre, che il perfido scienziato ha in mente un orrido piano che ha qualcosa a che fare con la prossima luna piena. Contemporaneamente due gatti randagi, Muriel e Floyd, vengono fatti prigionieri e portati al NIMH.

Jenny ha raggiunto Valle Spinosa per chiedere aiuto, aiuto che le viene negato, in quanto i membri del Consiglio affermano che il rischio per Valle Spinosa sarebbe troppo grande. Jenny decide così di partire da sola a salvare i suoi genitori, affiancata da Timmy, deciso ad aiutarla dopo aver saputo dalla stessa Jenny che anche Martin è rinchiuso al NIMH. Usando un pallone aerostatico i due fuggono da Valle Spinosa, ma durante il tragitto vengono attaccati da un falco, che li costringe a un atterraggio d'emergenza.

Timmy, a questo punto, decide di chiedere aiuto al Grande Gufo, come sua madre gli aveva suggerito il giorno della partenza. Poco dopo incontrano Cecil, un bruco che afferma di essere il portavoce del Gufo. Nonostante Cecil pretenda che venga dato qualcosa al Grande Gufo in cambio del suo aiuto, Jenny riesce a convincerlo a lasciarli passare. Timmy scopre così che Cecil non è altro che un truffatore, poiché ha messo in piedi, con l'aiuto di Geremia travestito da gufo, un imbroglio per farli diventare ricchi, imbroglio che viene subito scoperto dagli animali del bosco. Geremia e Cecil sono dunque costretti a scappare, ma Timmy e Jenny riescono a farsi dare un passaggio fino al NIMH.

Una volta arrivati, Geremia e Cecil si rifiutano di proseguire, mentre Timmy e Jenny entrano nell'inquietante struttura dove scoprono che il dottor Valentine, diventato pazzo, ha fatto il lavaggio del cervello ai suoi colleghi, che ora si comportano come dei cani. Vengono poi raggiunti da Giustino, convinto dalle parole di Jenny. Purtroppo, a causa della mania di Timmy di fare sempre di testa sua, il piano per liberare i prigionieri, tra cui i genitori di Jenny, va in fumo: Timmy, Jenny e Giustino vengono catturati da Floyd e Muriel, modificati geneticamente per essere al servizio di Valentine. Quest'ultimo, in realtà, non è il vero responsabile di ciò che Timmy e Jenny hanno visto da quando sono entrati nell'edificio.

La vera mente diabolica si rivela essere Martin, il fratello di Timmy: Valentine lo usò come cavia per un esperimento che lo trasformò in un suo lacchè, ma senza saperlo l'uomo aveva anche creato un piccolo mostro; infatti Martin si ribellò e fece a Valentine il lavaggio del cervello, trasformandolo in un cane. Divenuto il capo di un potente esercito di ratti geneticamente modificati, Martin ha intenzione di conquistare Valle Spinosa proprio quella stessa notte, una notte di luna piena.

Martin propone a Timmy di unirsi a lui, cosa che Timmy rifiuta subito; quindi Martin lo imprigiona nella stessa gabbia dove, tempo prima, Jonathan Brisby era stato rinchiuso, mentre Jenny viene portata nella stanza di Martin per diventare la sua regina, in quanto si è innamorato di lei.

Ma Timmy riesce a fuggire con l'aiuto di Cecil e anche a neutralizzare Muriel e Floyd. Dopodiché affronta Martin e riesce a metterlo al tappeto con l'aiuto di Jenny; i due riescono infine a ingannare l'esercito di Martin mandandolo nella direzione sbagliata. Quando stanno per fuggire insieme agli altri prigionieri, però, scoprono che è scoppiato un incendio, accidentalmente provocato dai due gatti mentre inseguivano Timmy. Riescono, tuttavia, a mettersi in salvo, ma Timmy decide di salvare il fratello e si separa da Jenny dopo che i due si sono decisi a rivelare il proprio amore l'uno per l'altra.

Dopo essersi liberato una volta per tutte di Muriel e Floyd facendoli precipitare nella tromba dell'ascensore, Timmy riesce a salvarsi insieme a Martin attraverso il lucernario del laboratorio. I due vengono presi in volo da Geremia, rincuorato dal grande coraggio di Timmy.

Alla fine tutti ritornano a Valle Spinosa: Timmy e Jenny vengono accolti come degli eroi, Martin ritorna alla normalità e a Timmy viene dedicata una statua vicino a quella di Jonathan Brisby, l'eroe che salvò Valle Spinosa tanto tempo fa. Finalmente Timmy è riuscito a compiere il suo destino.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Ironicamente, Don Bluth ha dichiarato sul proprio sito che se gli fosse stato proposto di girare il seguito del film, gli sarebbe piaciuto fare di Martin il protagonista del film e di Timmy il principale nemico.[senza fonte]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema